Due concerti all’ex Ospedale della Pace.

La Sala del Lazzaretto nell’ex Ospedale di S. Maria della Pace in via dei Tribunali 227 a Napoli, dove è allestita la mostra ‘Pianeta Pandemia: storie virali di contagi e rimedi’, ospiterà due eventi musicali.

Martedì 31 maggio alle 17.30 si svolgerà il Concerto dell’Orchestra di chitarre e mandolini e dell’Orchestra d’Archi del Liceo Margherita di Savoia di Napoli preceduto dai saluti istituzionali di Maria Filippone vice sindaco di Napoli con delega all’Istruzione e alla Famiglia, del prof. Gennaro Rispoli direttore scientifico del Museo delle Arti Sanitarie di Napoli, del prof. Vincenzo Varriale dirigente scolastico. Altro appuntamento, domenica 5 giugno alle 19.00 con ‘La tradizione classica napoletana, veicolo di amore, unione e pace’ a cura del coro universitario ‘Joseph Grima’. A dirigere sarà il maestro Luigi Grima, che sarà accompagnato dal pianista Stefano Innamorati.

Il concerto ha il patrocinio morale del Comune di Napoli e sarà presentato dal Vice Sindaco Maria Filippone, che ha fortemente sostenuto l’evento, ritenendo che la Sala del Lazzaretto, luogo della scienza medica e dell’arte sanitaria, possa divenire laboratorio della cura dell’uomo attraverso le altre arti, compresa la musica. Infatti il concerto è il primo evento di una serie di successive iniziative che integrano la rassegna culturale ‘Nel segno di Apollo’, curata dal Museo delle Arti Sanitarie, nella Sala del Lazzaretto. La scelta del luogo esprime il preciso obiettivo di contribuire al rilancio sociale e culturale del quartiere di Forcella, ‘zona calda’ della nostra città, ma capace di esprimere, attraverso molteplici iniziative già attive sul territorio, un’immagine che la reintegri pienamente nel complesso tessuto sociale del centro storico di Napoli. Entrambi i concerti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Al termine delle due esibizioni, vi sarà una visita guidata alla mostra Pianeta Pandemia con i curatori prof. Gennaro Rispoli e Carmen Caccioppoli. (ANSA).

Advertisements