Jazz Club, rassegna musicale al Teatro Barone di Melito.

Al Teatro Barone di Melito, recentemente ristrutturato, avrà luogo, nei mesi di novembre e dicembre, la 1° Edizione denominata “Jazz Club”.

Il Bagnoli Jazz Festival si sposta in periferia, sperimentando un nuovo modo di fare comunità e provando a creare un’empatia fuori dagli schemi preordinati dallo show business.

Dalla originaria capienza di 900 posti la location si trasformerà in un jazz club da 190 posti, in modo da avere un ambiente più raccolto e consono alla musica presentata.

La vera e propria scommessa è quella di portare più pubblico possibile, a Nord di Napoli (Melito-Giugliano-Villaricca-Qualiano), laddove l’offerta formativa musicale è spesso scadente.

 

Il cartellone musicale “Jazz Club” prevede 4 importanti appuntamenti musicali:

 

11 novembre: gli HERMANOS – a virtuoso guitar trio, il noto trio di chitarristi (Nico Di Battista, Max Puglia e Francesco Cavaliere) che con decennale convivenza coniugano Flamenco, Jazz e Manouche, per gli amanti dei fraseggi veloci e gli arrangiamenti funambolici.

 

25 Novembre: “Neapolitan Songs”, l’elettronica visionaria di Vito Ranucci e la voce arcaica di Consiglia Licciardi presentano un repertorio rivoluzionario dove la classicità napoletana viene stravolta lasciando però inalterati i contenuti

 

16 Novembre: Lino Volpe, con “Le avventure di Tony Monten”, rilegge il Jazz dal punto di vista di un impresario italoamericano tra gag comiche e buona musica affidata ai veterani Pietro Condorelli e Giovanni D’Argenzio

 

30 dicembre: Sasà Mendoza che, con il suo quintetto, presenta in anteprima il CD “Coprifuoco”, una manciata di temi latin e tanto jazz Mediterraneo, con lui Peppe Sannino e Michele Montefusco già nelle file dell’Orchestra Italiana di Renzo Arbore.

Advertisements