Martedì 24 al via il festival Conversazioni di filosofia al Teatro Sannazaro.

Al via martedì 24 maggio alle ore 16.30 al teatro Sannazaro in via Chiaia 157 con ingresso gratuito la prima edizione di “Conversazioni di filosofia”, organizzata dalla Fondazione Guida alla Cultura – Ente del Terzo Settore. Il festival, in programma martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26 maggio dalle 16.30 alle 19.00, ha per tema “Empatia e conflitto”.

Ad aprire la rassegna martedì alle 16.30 il filosofo Maurizio Ferraris, ordinario di Filosofia teoretica all’Università di Torino dove dirige il LabOnt (Laboratorio di ontologia), e il matematico Piergiorgio Odifreddi, docente presso la Cornell University e l’Università di Torino, che dialogheranno, moderati da Stefania Achella, sul tema “Web, empatie e antipatie”. «Si immaginava che la rete sarebbe diventata uno strumento di universale amore, e qualche anno fa la si è addirittura proposta per il premio Nobel per la pace. Ma l’insocievole socievolezza umana non ci ha messo molto a trasformarla in una macchina dell’odio e in uno degli strumenti militari più efficaci» sottolineano Ferraris e Odifreddi.

Gli altri ospiti della tre giorni sono la neuropsicologa Paola Marangolo (mercoledì 25 maggio) e la scrittrice Carmen Barbieri (giovedì 26 maggio). Il comitato scientifico del festival è tutto al femminile: insieme alla direttrice Anna Donise, filosofa morale all’Università di Napoli Federico II, le filosofe Stefania Achella dell’Università degli Studi di Chieti-Pescara G. D’Annunzio e Carola Barbero dell’Università degli Studi di Torino.

Programma completo di “Conversazioni di filosofia”

Empatia e conflitto

Martedì 24 MAGGIO, ore 16.30 

WEB: EMPATIE E ANTIPATIE 

Dialogano:

MAURIZIO FERRARIS

PIERGIORGIO ODIFREDDI

Modera:

STEFANIA ACHELLA

 

Si immaginava che la rete sarebbe diventata uno stru­mento di universale amore, e qualche anno fa la si è addirittura proposta per il premio Nobel per la pace. Ma l’insocievole socievolezza umana non ci ha messo molto a trasformarla in una macchina dell’odio e in uno degli strumenti militari più efficaci.

 

Mercoledì 25 MAGGIO ore 16.30

EMPATIA TRA 

ALTRUISMO E CRUDELTÀ 

 

Dialogano: 

ANNA DONISE

PAOLA MARANGOLO

Modera:

CAROLA BARBERO

 

La scoperta dei neuroni specchio sembrava aver dimo­strato che l’empatia è un fatto fisiologico e che dunque l’uomo è empatico per natura. Il che naturalmente è vero, ma siamo sicuri che sia un vantaggio? Siamo sicuri che sentire le emozioni e i vissuti degli altri ci porti inevitabil­mente alla compassione e alla presa in carico

Giovedì 26 MAGGIO ore 16.30

LETTERATURA ED EMPATIA 

Dialogano: 

CARMEN BARBIERI

CAROLA BARBERO

Modera: 

ANNA DONISE

La letteratura ci aiuta a diventare più simpatetici e com­prensivi nei confronti degli altri aiutandoci ad arricchire la nostra grammatica emotiva rendendola più comunica­bile? Oppure «la prima cosa che ci insegna la lettura è come stare da soli», sostiene Jonathan Franzen d’accor­do con Borges, secondo il quale la scrittura, insieme alla lettura, sono azioni che isolano chi ne è il protagonista e dunque creano una frattura con il mondo circostante?

Advertisements