Napoli capitale della serendipità, tappa finale del tour motivazionale di Luca Abete #NonCiFermaNessuno mercoledì 18 a San Marcellino e Festo.

«La serendipità? L’hanno sperimentata per primi  proprio i napoletani».
Non ha dubbi Luca Abete, l’inviato di Striscia la Notizia che  mercoledì 18 maggio concluderà all’Università Federico II di Napoli  (alle 10 presso il complesso dei SS Marcellino e Festo) l’ottava  edizione della sua campagna sociale #NonCiFermaNessuno, partita lo  scorso 24 marzo dal Politecnico di Torino e che ha attraversato, prima  in streaming e da due settimane dal vivo, l’Italia degli Atenei.

Si  tratta di una campagna sociale nata nel 2014 con l’obiettivo di  incoraggiare i giovani studenti italiani ad affrontare gli ostacoli  che la vita pone dinanzi a loro.

L’approccio innovativo del format sta  nel focus puntato non sulla ricerca del successo ad ogni costo, ma  sull’analisi delle sconfitte, delle difficoltà e delle paure in grado  di incrementare consapevolezze e coraggio.

«A Napoli la tappa numero 10? Eh si perchè questo numero qui ha un  valore enorme! – sorride Luca Abete – Chiudiamo il tour qui perchè  Napoli è la città in cui la serendipità trova la sua massima  espressione . I napoletani sono famosi nel mondo per la straordinaria
capacità di ricavare dagli imprevisti occasioni di riscatto. Ai  ragazzi della Federico II, però, parleremo anche di scelte, di  coraggio e di opportunità da ricercare. E’ importante far capire ai  giovani che anche in una realtà oggettivamente complessa, ognuno può  trovare il proprio spazio ed avere la possibilità di dire la sua».

Claim dell’ottava edizione è appunto “alla scoperta delle Serendipità”  ovvero l’opportunità di fare scoperte casuali mentre si cerca  tutt’altro.

Alla vigilia dell’atteso evento universitario, Abete ha anche  annunciato l’ospite a sorpresa, in collegamento streaming da Milano,  dell’attore, conduttore e regista Paolo Ruffini.

«Quando gli ho chiesto di scegliere una tappa a cui partecipare, non  ha avuto dubbi: ha detto Napoli – ricorda Luca Abete -. Paolo è un  amico ed una persona che stimo molto. E’ l’esempio di un uomo di  successo dotato di grande sensibilità, che non ha mai distolto lo
sguardo da ciò che accade intorno a sé, coniugando la sua professione  con un forte impegno nel sociale».

L’iniziativa gode del patrocinio del Ministero per le Politiche  Giovanili e della CRUI (Conferenza dei Rettori Universitari Italiani)  e vanta, inoltre, la Medaglia del Presidente della Repubblica, Sergio  Mattarella.

Nel corso della mattinata, infine, verrà consegnato il Premio  #NonCiFermaNessuno ad una studentessa o uno studente under 30  dell’ateneo napoletano che, con la propria esperienza, rappresenta un  esempio di coraggio e resilienza.

Sarà possibile seguire il talk anche in streaming, attraverso il link
https://noncifermanessuno.org/il-tour/tour-2022/napoli-talk/

Advertisements