Reading di poesie di solidarietà per l’Ucraina.

140
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia

Un reading di poesie e brani tratti dalla tradizione letteraria ucraina a Napoli ha consentito di raccogliere fondi per la popolazione sotto assedio.

L’iniziativa, presso Sciò Food & Drinks, dal titolo “Slava Ukraïni!”, che significa letteralmente “Gloria all’Ucraina”, l’unanime grido di indipendenza che sta attraversando non solo il Paese invaso dall’esercito russo, ma il mondo intero.

Le opere di famosi scrittori ucraini sono state lette in lingua originale e in italiano da Yuliya Sanchenko, una guida turistica che vive e opera a Napoli, e dallo scrittore Stefano Cortese. Ad accompagnare le letture, il violino di Antonio Ruocco.

Scopo dell’iniziativa è stato quello di sensibilizzare e avvicinare il pubblico italiano alla cultura dell’Ucraina e raccogliere fondi a sostegno delle attività di beneficenza promosse dalla Rete commercianti Rione Sanità, insieme a padre Antonio Loffredo della parrocchia di Santa Maria della Sanità, per l’accoglienza e l’aiuto ai profughi ucraini in fuga dal conflitto.

Numerose sono state le donazioni da parte del pubblico, che ha ascoltato le letture e la testimonianza diretta di Yuliya, oggi in viaggio verso la madre patria per trarre in salvo i propri genitori dalla guerra.

I proventi della serata saranno impiegati per la messa in opera di posti letto e l’acquisto di brande, materassi, guanciali, coperte e altri beni di prima necessità utili ad accogliere al meglio le famiglie provenienti dell’Ucraina. (ANSA).

Advertisements