Un murale per Mario Paciolla, al via la raccolta fondi. L’opera sarà realizzata dallo street artist Jorit sull’edificio del Liceo scientifico Vittorini.

“Un murale per Mario Paciolla” è la campagna di crowdfunding finalizzata alla realizzazione di un murale dedicato a Mario, un’occasione per chiedere ancora una volta, a voce più alta, verità e giustizia sulla vicenda e scongiurare l’archiviazione del caso come “suicidio”. Un’ importante opera di creatività urbana, firmata dallo street artist Jorit decorerà una prestigiosa istituzione scolastica partenopea”.

Scrivono così i familiari di Mario Paciolla su GoFundMe dove hanno lanciato una raccolta fondi per realizzare un Murale e sensibilizzare sulla storia del giovane cooperante Onu, trovato senza vita nella sua abitazione in Colombia, il 15 luglio 2020. L’opera sarà realizzata a Napoli, sull’edificio del Liceo Scientifico di Mario, Elio Vittorini, nel quartiere Rione Alto.

“Il progetto gode del sostegno del gruppo di imprese sociali Gesco e il patrocinio del Comune e della Città Metropolitana di Napoli – scrivono i promotori della campagna che aggiungono – i soldi raccolti andranno su di un conto aperto dalla famiglia Paciolla presso banca Etica e serviranno a coprire tutte le spese per la più importante delle iniziative portate avanti dalla famiglia di Mario e dal collettivo giustizia per Mario Paciolla. La raccolta fondi terminerà il 28 Marzo, compleanno di Mario”.

 

Per chi volesse contribuire la campagna è raggiungibile al link

https://gf.me/v/c/gfm/jorit-per-mario

Advertisements