Vola dal balcone per sfuggire ai killer, morto 50enne a Secondigliano

Sarebbe volato dal balcone di casa per sfuggire ai sicari Raffaele Cinque, 50enne ucciso stanotte a Secondigliano, nella periferia di Napoli, in un agguato di stampo camorristico.

Sul caso indagano gli agenti della squadra mobile della Questura di Napoli, che stanno cercando di ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Gli agenti del Commissariato Secondigliano e quelli della Squadra Mobile sono intervenuti in via dello Scirocco, nella periferia di Napoli, a seguito della segnalazione di esplosione di colpi di arma da fuoco.

La vittima era riversa a terra, sotto casa, ferita da alcuni proiettili e per la caduta. Secondo quanto si apprende, con precedenti per rapina e furto, Raffaele Cinque non sarebbe ritenuto affiliato ai clan di camorra della zona. Stando a una prima ipotesi, il 50enne potrebbe essere rimasto vittima di un regolamento di conti.
Advertisements