12enne accoltellato ai giardinetti di Corso Vittorio Emanuele, Martusciello: serve presidio continuo.

“Quanto e’ accaduto al ragazzo della Poerio può accadere ogni giorno perché in quello spiazzo gli episodi di bullismo verso i bambini della Poerio sono molteplici. Non è la prima volta che vengono raccontati anche se non era mai stata raggiunta la violenza dell’altro giorno. Chiediamo con forza che agenti di polizia municipale presidino la zona affollatissima di ragazzi perbene che vogliono solo giocare in una città che non mette a disposizione altri spazi”. Lo dichiara in una nota Fulvio Martusciello europarlamentare di Forza Italia.  

A Napoli, nei giardinetti di Piazza Mercadante, qualche giorno fa, durante una partita di calcetto, un ragazzino di 12 anni è stato accoltellato ad una gamba da un 14enne.

Tutto ciò è accaduto nel corso di una rissa, che ha visto coinvolti anche altri ragazzini tra i 12 e i 14 anni.

Dopo il ferimento, nessuno, a parte i suoi amici, ha soccorso il 12enne e soprattutto nessuno ha avvertito forze dell’ordine e 118.

Infatti il ragazzino è tornato a casa ed è stato medicato dai suoi familiari.

La cosa sconcertante di questo episodio è che anche i professori del 12enne, tramite la chat di whatsapp di classe, sono venuti a conoscenza dell’accaduto, ma nessuno ha pensato di denunciare l’accaduto.