Aggressione al Cotugno, solidarietà dall’AASI.

L'ospedale per la cura della malattie infettive 'Cotugno' di Napoli dove e' stato ricoverato un uomo di nazionalita' cinese sottoposto a test, risultati poi negativi, per il Coronavirus, 29 gennaio 2020 ANSA / CIRO FUSCO

L’associazione autisti soccorritori italiani ( AASI ); attenta alle criticità del mondo del soccorso sanitario dal Nord al Sud d’Italia, con riferimento all’aggressione subita dal medico e dall’infermiere all’ospedale Cotugno, E S P R I M E Piena vicinanza e solidarietà alla vostra azienda ed al vostro personale aggredito che quotidianamente lavorano per la tutela del diritto alla salute del cittadino.