Agguato a Torre Annunziata, ucciso pregiudicato

Agguato di stampo camorristico a Torre Annunziata. Erano da poco passate le 21.30 quando in corso Umberto I, la principale strada che attraversa il comune oplontino, si è scatenato l’inferno. Secondo le prime testimonianze un killer avrebbe sparato almeno sei, sette colpi all’indirizzo di un 24enne che era in strada. Per la vittima dell’agguato non c’è stato scampo. Il sicario ha fatto perdere le proprie tracce a bordo di uno scooter guidato da un complice.

Sul posto immediato l’arrivo di un’ambulanza e di numerose auto delle forze di polizia; il delitto è avvenuto a poche centinaia di metri dal tribunale di Torre Annunziata. Inutili i soccorsi. A perdere la vita un pregiudicato della vicina Castellammare di Stabia.

A indagare i carabinieri del nucleo investigativo della locale compagnia, che hanno raccolto le prime testimonianze e acquisito le immagini delle telecamere della videosorveglianza di un distributore di benzina e dei negozi davanti ai quali è avvenuto il raid di morte. Si indaga su passato, relazioni e parentele della vittima. La pista battuta in queste ore è quella della vendetta trasversale. L’indagine è coordinata dalla direzione distrettuale antimafia di Napoli.

Advertisements