Agguato ad Afragola, ucciso pregiudicato.

E’ verosimile che conoscesse i suoi assassini Ferdinando Tagliaferri, il 47enne con precedenti per rapina inseguito e colpito mortalmente all’alba di ieri, nei pressi della sua abitazione nel rione Salicelle di Afragola, in provincia di Napoli.

L’uomo è stato raggiunto alla schiena da diversi colpi d’arma da fuoco.

Quando forze dell’ordine e sanitari sono giunti sul luogo della tragedia, Tagliaferri era gravemente ferito ma ancora vivo. Inutile purtroppo si è rivelata la corsa verso l’ospedale Cardarelli di Napoli dove l’uomo è spirato. Sull’accaduto sono indagini da parte della Polizia di Stato. Prima dei colpi di pistola avrebbe avuto una discussione con quelli che poi si sarebbero rivelati i suoi assassini.

Le modalità dell’omicidio sembrano riconducibili a quelle camorristiche anche se non risulta, al momento, che Tagliaferri fosse legato ad organizzazioni camorristiche.  (ANSA).

Advertisements