Al via a Napoli la Scuola Internazionale della Cooperazione Sociale.

È Napoli la città scelta da 30 cooperatori sociali, provenienti da 9 paesi, tra cui Usa, Giappone Sri Lanka, che prendono parte, da oggi fino al 22 Ottobre, all’edizione 2017 della Social Cooperatives International School, organizzata da Federsolidarietà- Confcooperative, presso l’Hotel Royal Continental, in via Partenope 38.

Tra i relatori: il professore Giorgio Ventre, direttore della Apple Academy del capoluogo campano, Ulla Engelmann, capo unità Economia Sociale della Commissione Europea, Giuseppe Guerini, presidente Federsolidarietà – Confcooperative e Giovanpaolo Gaudino, presidente di Federsolidarietà – Confcooperative Campania.

Aperti alla stampa e ai curiosi i lavori della mattinata del 21 Ottobre 2017, dedicati alla relazione tra il mondo profit e no profit, l’inclusione, la sharing econonomy il management e la leadership nelle cooperative sociali. Intervengono, tra gli altri: Gianluca Salvatori, CEO Euricse, Stefano Granata, presidente del Gruppo di Cooperative CGM, Letizia Piangerelli, esperta di innovazione e Valeria Fascione, assessore per l’Internazionalizzazione in Regione Campania.

 

Cambio di location per i lavori del 20 Ottobre 2017, dedicati alla comunicazione sociale. La sessione formativa, a cura di Alessandro Martemucci, esperto di marketing e comunicazione, si svolgerà presso la fattoria sociale Fuori di Zucca, un progetto di agricoltura sociale nell’area dell’ex manicomio di Aversa.

 

La chiusura dei lavori, il 22 Ottobre, prevede la consegna degli attestati.