Ancora aggredito un medico del 118, è successo a Ponticelli.

AMBULANZA AD ANCONA PRONTO SOCCORSO, GENERICA

Due pugni e uno schiaffo all’autista e i medico costretto a rifugiarsi nell’ambulanza: è l’ennesima aggressione a personale sanitario avvenuta a Napoli e denunciata dall’associazione no profit Nessuno tocchi Ippocrate.

I fatti risalgono a sabato scorso, quando – riferisce l’associazione – il 118 di Ponticelli viene allertato per un automobilista che si sente male a bordo della propria vettura.

Sul posto viene inviato un equipaggio che inizia le manovre di rianimazione cardiopolmonare e, in supporto, un’ambulanza medicalizzata che si trova all’Ospedale del Mare.

“Non è chiaro ancora il motivo – scrive l’associazione Nessuno tocchi Ippocrate – ma le decine di astanti incominciano ad inveire contro il medico della postazione il quale si rifugia in ambulanza. A farne le spese è il povero autista che ha ricevuto due pugni in pieno volto ed uno schiaffo. Sul posto sono intervenute ben cinque volanti della polizia di stato per placare gli animi”. (ANSA).

Advertisements