Appalti irregolari, ai domiciliari sindaco di Palma Campania, altri 7 indagati

Il sindaco di Palma Campania (Napoli) Nello Donnarumma è stato arrestato nell’ambito di un’inchiesta, coordinata dalla Procura di Nola e condotta dai Carabinieri del nucleo investigativo di Castello di Cisterna e della stazione di Carbonara di Nola, su presunti casi di illecito svolgimento di procedure di gara.

Sono 8 le persone indagate, due sottoposte agli arresti domiciliari, tre al divieto di dimora e tre al divieto di contrattare con la pubblica amministrazione per un anno, secondo quanto disposto dall’ordinanza emessa dal gip del Tribunale di Nola ed eseguita dai Carabinieri.

I reati ipotizzati a vario titolo sono corruzione, turbata libertà degli incanti, falso in atto pubblico, depistaggio e subappalto non autorizzato.

Tra i destinatari dell’ordinanza, oltre al sindaco di Palma Campania, figurano due dipendenti comunali e cinque imprenditori.

Advertisements