Arte e vino: connubio perfetto. IV edizione di VinArte, kermesse enoculturale di Salerno

0
131

Riapre i battenti VinArte, la mostra collettiva d’arte visiva contemporanea che ha suscitato grande interesse ed entusiasmo nel territorio salernitano. Dal 22 al 29 Marzo, infatti, ritorna a Salerno la IV edizione di VinArte, la kermesse enoculturale che, attraverso l’attenzione al vino, si muoverà nel campo artistico, dando al pubblico la possibilità non solo di avvicinarsi al mondo vitivinicolo e saggiarne i suoi prodotti, ma anche conoscere di più e apprezzare la ricchezza artistica di numerosi talenti del territorio.

L’evento, patrocinato dal Comune e dall’Enoteca Provinciale di Salerno, è stato organizzato dall’ Associazione Salerno Attiva Activa Civitas con la partecipazione del Museo Città Creativa,la  Fondazione Salerno Contemporanea e la Scuola Europea Sommelier, partner istituzionali della manifestazione.

Si è partiti con una conferenza stampa, sabato 22 marzo  presso la Fondazione Salerno Contemporanea – Teatro Ghirelli; infatti, con una settimana dedicata al tema del vino, l’evento ha presentato la qualità della bevanda dionisiaca, cercando di far emergere quanto essa sia correlata al mondo dell’arte e della cultura. Inoltre, la particolarità dell’evento è evidente già nella sua struttura: si tratta, infatti di una mostra statico- dinamica poichè prevede un Fuori Salone e un Salone, caratteristica questa, che rende il programma di VinArte nutrito e variegato.
Quest’anno, infatti, VinArte sarà particolarmente originale e creativo poichè non si limiterà alla presentazione di opere visive contemporanee e alla degustazione delle cantine del territorio, ma si arricchirà di ulteriori contributi artistici, che renderanno l’evento unico nel suo genere.
Il Fuori Salone sarà ospitato presso l’Archivio dell’Architettura Contemporanea in via Porta Elina dal 24 al 29 Marzo e vedrà la presentazione, tra gli altri, di Enzo Rosamilia, Nando Rosamilia, Peppe Rosamilia e Lino Vairetti, artisti di fama nazionale che esporranno le loro opere artistiche e accanto all’arte sarà possibile degustare i prodotti della Cantina Basile.

Mercoledì 26 Marzo alle ore 20.30, VinArte ospiterà per la prima volta un lavoro teatrale con la Compagnia Teatrale “Achille Fardini”,  metterà in scena presso il Teatro Arbostella  Il Cilindro e Gennariniello, due atti unici di Eduardo de Filippo, con la regia di Nino Di Troia e gli attori Nino Di Troia, Yvonne Colamarco, Roberto Bonavita, Angela Crescitelli, Carmine Vardaro, Nunziante Lonardo, Donatella Covino, Fabiana Zollo, Pierangelo Severino, Nicola Cecere.

La seconda parte dell’evento sarà rappresentata dal Salone, inaugurato il  giorno 27  Marzo e ospitato fino al 30 Marzo presso La Fornace, Ex Salid di Salerno. In tale occasione le cantine presenti al Salone permetteranno di decantare il proprio vino, prodotto d’eccellenza italiana, ed esse sono la Cantina Basile, la Cantina Albamarina (Famiglia Notaroberto – Centola), Cantine Barone (Famiglia Barone – Rutino), Terra di Vento (di Roberto Nicodemo e Maria Luisa Zottola – Montecorvino Pugliano) e Cantine Giuseppe Apicella ( Famiglia Apicella – Tramonti).

Dunque, il taglio del nastro avverrà il giorno 27 marzo alle ore 19.00 e a seguire alle ore 20.30 la serata si colorerà delle calde note della scuola Union Tango con un’ esibizione del famoso ballo argentino a cura dei maestri Pierluigi Irace e Manuela Grimaldi.

Un ampio ventaglio di artisti arricchirà VinArte; ospiti della kermesse, infatti, saranno  Nadia Miglino, Stefano Trapanese, Pasquale Ciao, Valerio Design, Piero Mastroberardino, Alessandra Forte, Annarita Viscido, Alfonso Nappo, Teresa Serriello, Alfonso Escoffier, Gaetano De Martino,  Eleonora Di Carlo,  Paolo Sersante, Simona Proto e  Gino Favero.
Dal Museo Città Creativa prenderanno parte poi gli artisti Livio Ceccarelli, Francesco Raimondi, Enzo Bianco, Ilaria Di Giacomo, Lucio Liguori, Rosa Cuccurullo, Anna Sessa, Sharare Shimi, Alessandro Mautone, Mattia Mautone, Maria Rosaria Amato, Laura Bruno, Anna Sessa, Laura Laureti, Pietro Lista e Eduardo Giannatasio.
Al mattino di venerdì 28 Marzo, dalle 9.00 alle 10.00 il salone sarà aperto al pubblico per ammirare le opere esposte con visite guidate a cura di professionisti dell’Associazione Salerno Attiva Activa Civitas. Dalle ore 10.00 alle ore 10.30 è prevista la presentazione del seminario della dott.ssa Federica Di Martino dal titolo “ La Psiclogia è Arte” e la partecipazione degli alunni dell’Istituto Sabatini – Menna, che visiteranno il Salone e incontreranno alcuni artisti della manifestazione con la direttrice Gabbriella Taddeo. Alle ore 18.00 proseguiranno le visite guidate alle opere e le degustazioni delle cantine.

La giornata proseguirà poi alle ore 19.00 con la presentazione del libro Le notti della macumba, romanzo giallo di Piera Carlomagno, giornalista e scrittrice salernitana. Accanto all’autrice sarà presente Tina Cacciaglia, scrittrice, Brunella Caputo, attrice e regista teatrale.

Alle ore 20.30, invece, sarà dato spazio a Bernardo Tafuri che metterà in scena una rappresentazione del suo teatro sperimentale con la Compagnia Metafisica del Visibile in La leggenda del Grande Inquisitore.
Sabato 29 Marzo, dalle 9.00 alle 12.30, gli alunni del ProfAgri di Salerno, Istituto professionale Servizi per l’Agricoluta e lo Sviluppo Rurale, presenteranno, con il loro progetto “Gamma 4″, l’indissolubile connubio di vino e cibo attraverso un seminario dal titolo ” Incontro tra gastronomia e sviluppo tecnologico – il ProfAgri scende in campo con la ricerca”.
L’Istituto, infatti, prestando attenzione alle caratteristiche tipiche dei prodotti del nostro territorio, presenterà un proprio prodotto, ovvero un pesto a base di rucola. L’evento, inserito in VinArte, avrà per protagonisti il dott. Michele Caprio – Presidente Salerno Attiva Activa Civitas e il dott. Ermanno Guerra – Assessore alla Cultura e all’Università che porteranno i loro saluti; relatori, invece, saranno Dott. Alessandro Turchi – Dirigente Scolastico Istituto Professionale Servizi per l’Agricoltura e lo Sviluppo Rurale di Salerno, la dott.ssa Imma De Stefano – Responsabile progetto Gamma 4, la dott.ssa Sara Concilio – responsabile progetto Gamma 4, la dott.ssa Maria Manuela Russo – tecnologo alimentare e fiduciaria per Salerno Scuola Europea Sommelier e lo chef Lorenzo Cuomo – Re Maurì. Presente l’Azienda Agricola Rinaldi. Modererà la giornalista Chiara D’Amico.

Il giorno 30 marzo alle ore 18.00 sarà dato spazio alle cantine che hanno preso parte alla kermesse e che si racconteranno, presentando i loro prodotti; a questa occasione saranno presenti anche il dott. Piero Mastroberardino, imprenditore vitivinicolo nonchè presidente di Federvi, Federazione Italiana Industriali produttori, esportatori e importatori di vini, e il dott. Ferdinando Cappuccio, Presidente Enoteca Provinciale.
A seguire, alle ore19.00, sarà dato spazio al laboratorio di vino, durante il quale il pubblico potrà decantare il vino delle cantine che avranno partecipato all’evento. VinArte si concluderà poi alle ore 20.00 con un galà di chiusura consegna degli attestati.

L’ingresso al nutrito e originale evento sarà completamento libero e gratuito e i partecipanti potranno acquistare una serie di prodotti creati appositamente per la kermesse come raccolta fondi della manifestazione. Dunque, si avrà la possibilità di acquistare il VinArte, un vino rosso aglianico beneventano D.O.P., imbottigliato dalle Cantine Basile. L’ulteriore particolarità del prodotto vitivinivolo risiede poi nell’etichetta artistica: infatti, sono state prodotte etichette con un’edizione limitata a 48 bottiglie dell’artista Alessandra Forte, mentre ulteriori 48 bottiglie presenteranno un’etichetta in ceramica vietrese dell’artista Denise Amaturo, in arte Demian.
Oltre alle bottiglie, quali pezzi unici, sono stati prodotti anche cinquanta ciondoli creati da Aurum Gioielli di Marzia Rossini: si tratta di originalissimi ciondoli stilizzati che recano al centro una pietra lavorata smaltata d’azzuro.
Tutta la popolazione è invitata a partecipare.

Ida Salvati

LASCIA UN COMMENTO