Camorra, Carabinieri arrestano 6 persone affiliate al clan del Rione Traiano.

0
281
Il luogo in cui un giovane di 23 anni è stato ferito in maniera grave con colpi d'arma da fuoco nel quartiere di Ponticelli alla periferia di Napoli, 7 ottobre 2020. Secondo le prime notizie dei carabinieri, il giovane si trovava davanti ad un bar quando è stato raggiunto dai colpi. E' ora ricoverato in prognosi riservata nell'Ospedale del Mare. ANSA
funshopping.it è il marketplace dedicato ai piccoli commercianti

Sei persone sono state arrestate questa mattina dai Carabinieri nel corso di un’ operazione condotta in provincia di Napoli, Benevento e Terni contro il clan camorristico Puccinelli, attivo al Rione Traiano.

I militari hanno eseguito sei ordinanze di custodia – una delle quali agli arresti domiciliari- della DDA per associazione per delinqure di stampo mafioso.

Il clan Puccinelli al quali sono accusati di essere affiliati gli indagati opera al Rione Traiano sotto l’ influenza del clan Licciardi, che è parte del cartello camorristico “Alleanza di Secondigliano” Secondo quanto emerso dalle indagini dei militari, al Rione Traiano i due clan si spartiscono i proventi delle piazze di spaccio esistenti: il clan Puccinelli che controlla la “parte alta” ed il clan Cutolo, radicato nella zona della “44”, cioè la “parte bassa” del Rione Traiano.

Dalle indagini sono emerse le modalità di gestione della “cassa comune” per l’acquisito di armi e mezzi di trasporto necessari alle attività illecite del clan e per il mantenimento dei familiari degli affiliati detenuti attraverso il pagamento di retribuzioni. I destinatati delle sei ordinanze di custoidia sono: Francesco Petrone, 40 anni, che ha ottenuto i domiciliari; Salvatore Petrone, 27 ; Francesco Puccinelli , 37 ; Ciro Puccinelli 31 ;Giuseppe Lazzaro, 34 , e Salvatore Basile, 30, tutti trasferiti in carcere. (ANSA).

compra mi piace facebook, follower instagram, follower tik tok, ed  aumenta la tua visibilità del 300% in soli 2 giorni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here