Cinema di Palazzo, 6 e 7 luglio al Chiostro di Santa Maria della Sanità

723
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

La Rassegna Cinema di Palazzo si svolgerà dal 6 al 7 luglio 2017 presso il Chiostro di S. Maria della Sanità a Napoli in via Sanità 14 nell’ambito del progetto realizzato da Il Grillo Parlante Onlus, La Casa dei Cristallini, Less IS Onlus, Pianoterra Onluse Traparentesi Onlus e promosso e finanziato dal Comune di Napoli Direzione Centrale Welfare e Servizi educativi per l’Infanzia – Assessorato al Welfare -Servizio Politiche per l’Infanzia e l’Adolescenza.

Arte, turismo e cinema in una rassegna che permetterà di vivere il cinema nel cuore del quartiere Sanità.

La Rassegna Cinema di Palazzo si svolgerà dal 6 al 7 luglio 2017 presso il Chiostro di S. Maria della Sanità a Napoli in Via Sanità 14. Essa nasce per restituire al quartiere della Sanità ciò che i propri ragazzi hanno realizzato durante l’anno nel corso del Progetto WI-U Adolescenti in Arte, riunendo tutti nel famoso Chiostro del “Monacone” così da raccontare il quartiere da un altro punto di vista attraverso quattro cortometraggi. A corredo delle opere dei ragazzi, verrà proiettato, per entrambe le serate, il film Vieni a vivere a Napoli, una commedia ad episodi ma con un tema unico: il rapporto che Napoli ha con i cittadini immigrati. Il film è stato scritto e diretto dai tre registi napoletani Guido Lombardi, Edoardo De Angelis, Francesco Prisco.

La rassegna si svolgerà nell’antichissimo chiostro cinquecentesco della Basilica S. Maria della Sanità; il chiostro è a pianta ovale e costituisce tra le più interessanti opere dell’architettura sacra realizzata tra il Cinquecento e il Seicento.

Il progetto WI-U Adolescenti in Arte si propone di contribuire alla costruzione di processi di sviluppo territoriale della città di Napoli attraverso la valorizzazione del protagonismo degli adolescenti residenti nella III Municipalità del Comune di Napoli attraverso le arti visive.

Il progetto è realizzato da Il Grillo Parlante Onlus, La Casa dei Cristallini, Less IS Onlus, Pianoterra Onlus e Traparentesi Onlus e promosso e finanziato dal Comune di Napoli- Direzione Centrale Welfare e Servizi educativi per l’Infanzia -Assessorato al Welfare – Servizio Politiche per l’Infanzia e l’Adolescenza

Nel corso dell’attività progettuale si sono svolti i seguenti laboratori: Sceneggiatura, Stop Motion, Make-Up, Video Photo & Communication, Regia, Tecnico Del Suono, Fotografia Del Cinema, Flash Mob, Street Art. Da essi, poi, sono stati prodotti i quattro corti che verranno presentati nel corso del Cinema di Palazzo a partire dalle ore 19,00. Dopo i saluti istituzionali dell’Assessore al Welfare del Comune di Napoli Roberta Gaeta che apriranno la rassegna il 6 luglio, gli spettatori potranno conoscere aspetti inediti del quartiere sanità attraverso le originali reinterpretazioni del poema omerico l’Odissea, partorite dalla mente degli adolescenti che hanno partecipato ai laboratori Wi-u.

Inoltre, nei giorni della rassegna, gli appuntamenti cinematografici saranno preceduti da Stella Cinematografica, il tour diviso in quattro tappe attraverso i luoghi del cinema della Sanità.
Si partirà da Palazzo dello Spagnolo, dove sono stati girati Mi manda Picone, La pelle, Passione, e un episodio di Pacco, doppio pacco e contropaccotto. Poi, a Palazzo Sanfelice per rivivere le scene di Questi fantasmi, Le quattro giornate di Napoli e Gegè Bellavita. Alla Salita dei Cinesi sono stati girati, invece, la scena del guappo de «L’oro di Napoli» e un episodio di «Ieri, oggi, domani». Al Cimitero delle Fontanelle: «Viaggio in Italia», «I guappi», «Il mistero di Bellavista».

I corti in programma
TUTT’ COS’ E’ L’ODISSE’ (Tutt’ cos’ è l’odissè) E’ il racconto dei laboratori del progetto Wi_u che hanno orientato il percorso dei ragazzi della Sanità alla scoperta del proprio quartiere. Il backstage diventa metafora della Sanità: isola scenografica, set cinematografico naturale, labirinto secolare che offre continui spunti di riflessione. E si offre come un perfetto oceano di navigazione per la nostra Odissea che si fa giorno dopo giorno. A cura di: Susy D’Urzo Hanno partecipato: Miriana, Ilaria, Salvatore, Vincenzo, Ciro, Francesco, Mariarosaria

LA MIA ODISSEA Un cortometraggio di animazione in Stop – Motion che racconta le peripezie di un giovane alla ricerca di stabilità. Tra lavori persi, frequentazioni pericolose e amori complicati, il protagonista vive un’odissea moderna che lo porta sempre più lontano dalla sua città. Scritto e realizzato da un gruppo di ragazzi del quartiere, il cortometraggio offre uno spaccato su alcune percezioni, emozioni, ansie e desideri che vivono i giovani d’oggi. A cura di: Luca Rossomando Hanno partecipato: Carmine, Deborah, Marco, Iulian, Luigi, Luis Antonio, Viola, Marco, Vincenzo, Gennaro, Stefano

SANITA’ TRAVEL FOOD Un documentario che ci fa viaggiare metaforicamente attraverso i sapori e i profumi del cibo: una studentessa svizzera, un’associazione del territorio, una nonna, una giovane famiglia e una mamma srilankese ci hanno aperto le loro cucine per raccontarci, attraverso gustose ricette, passato e futuro del nostro quartiere. A cura di: Dario Antonioli Hanno partecipato: Luis Antonio, Mattia, Luigi, Stefano, Mariafrancesca, Hilary, Ciro, Marco, Marika, Serena, Iulian, Deborah

PENELOPE DAL MARE Penelope, ritrovata sulla spiaggia dopo un naufragio, è alla ricerca di Ulisse che pare sia nascosto nella Sanità. Per trovarlo dovrà superare una prova… Un racconto d’amore e di incontro che parte dal mare e ci spinge nelle viscere della Sanità, dove Penelope attraverserà lo smarrimento e la gioia di avere qualcuno su cui poter contare, grazie al cui aiuto cercherà la risposta alla domanda che l’aveva indotta a mettersi in viaggio: “Dov’è Ulisse?” Sceneggiatura a cura di Simona Fiscale Regia di Luigi Scaglione Con la partecipazione di: Yaya, Djallo, Kaoson, Nino, Faith, Precious, Antonella, Flavia, Roberta.

Info:
(+39)3494640796 vittoriobianco@lessimpresasociale.it

 

Advertisements