Controlli di Ferragosto della Polizia Municipale.

La Polizia Municipale di Napoli hanno effettuato una vasta operazione a contrasto dell’abusivismo commerciale ed a tutela dei turisti e dei cittadini in città a Ferragosto.
Gli Agenti dell’Unità Operativa Chiaia hanno pattugliato, dal primo pomeriggio fino a notte fonda, la zona di piazza Trieste e Trento, via San Carlo e Maschio Angioino, nonché via Caracciolo e Mergellina, con particolare riferimento ai tratti prossimi agli arenili cittadini affollati dai bagnanti. Nel corso della serata e della notte le attività si sono intensificate su tutto il Lungomare Caracciolo, Partenope, Nazario Sauro e Borgo Marinari.

Sequestro di 287 borse e 182 paia di scarpe recanti marchi contraffatti di famose griffes e 354 dvd falsi riprodotti illecitamente e sprovvisti di marchio SIAE e 18 sequestri amministrativi di 4000 cover, 213 calamite souvenir, 315 cappelli parasole e 128 accessori elettrici per telefonini: questo il materiale tolto dal commercio illegale cui è seguito un massiccio intervento a contrasto del fenomeno dei parcheggiatori abusivi nelle strade interessate dalla movida cittadina.

In particolare sono stati sorpresi a svolgere l’illecita attività 26 parcheggiatori abusivi in via Chiatamone, via Santa Lucia, via Orsini, Cavalli di bronzo, Viale Dohrn, piazza vittoria, via Mergellina, Riviera di Chiaia, via Posillipo e piazza San Luigi.
Ai soggetti si è provveduto a notificare anche l’ordine di allontanamento e per molti di loro già verbalizzati in precedenza verrà richiesto al Questore l’emissione del dacur a causa della reiterazione del comportamento illecito. Nel contempo sono stati elevati 220 verbali per la sosta dagli ausiliari ANM per la sosta nelle strisce blu per mancato titolo di pagamento e sempre nella zona di chiaia Agenti del reparto Motociclisti hanno verbalizzato 10 parcheggiatori abusivi.

Personale della Unità Operativa Tutela Ambientale unitamente al personale della U. O. San Lorenzo hanno effettuato una operazione congiunta con Polizia di Stato nel quartiere Vasto al fine di prevenire e reprimere l’abuso di alcool e di monitorare e la gestione dei numerosi locali di somministrazione in particolare di bevande alcoliche.

Sono state comminate sanzioni per occupazione di suolo abusivo con tavoli, sedie e arredi nelle vie A. Poerio, Via Torino, via Rossaroll e piazza San Francesco e in particolare in via Rossaroll e via Torino, si sono accertate le violazioni di abuso di alcool contestando agli esercenti la vendita oltre le ore 21.00, tra l’altro gli stessi avevano organizzato banchetti sulla strada per la somministrazione abusiva di birre e liquori; nel pomeriggio gli agenti hanno condotto controlli dei ristoranti e delle pizzerie della zona per la verifica delle autorizzazioni e delle occupazioni di suolo riscontrando due eccedenze di oltre 40 metri quadrati in via A. Poerio, occupando anche la sede stradale.

Gli Agenti sono intervenuti in piazza Nazionale, all’incrocio con via Rimini, al fine di rimuovere l’occupazione abusiva realizzata mediante un bancone metallico con ombrellone di copertura, ed altre numerose suppellettili, ancorati al suolo mediante un anello metallico infisso nel manto stradale, per una profondità di circa 15 cm, ed a questo assicurati mediante una catena. Nei giorni passati il trasgressore, che utilizzava le attrezzature per la vendita di angurie, era stato ripetutamente verbalizzato ed intimato a rimuovere l’abuso; l’intervento, effettuato con personale e mezzi del Reparto alle prime luci dell’alba, al fine di non intralciare il traffico con le operazioni, ha permesso di recuperare circa 30 mq di suolo pubblico sottratto alla circolazione veicolare mentre in serata in Piazza Garibaldi è stato arrestato un diciottenne che spacciava marijuana.

Personale Unità Operativa Tutela Ambientale ha posto in salvo un cucciolo di cane meticcio rinvenuto nelle aree verdi prospicienti la chiesa di Santa Chiara. Il cucciolo di tenerissima età vagava senza che nelle vicinanze ci fosse la madre nè tantomeno una persona che lo accudisse. Così gli Agenti, al fine di tutelare la salute del piccolo cucciolo, lo hanno ricoverato presso il presidio ospedaliero veterinario della ASL dove, dopo essere stato curato, potrà essere affidato a chi ne farà richiesta di adozione.

Advertisements