D’amore e di sangue, mostra a Secondigliano dedicata alle donne.

Una mostra, ‘D’amore e di sangue’, ma anche incontri con con chi l’ha violenza l’ha subita e alberi che saranno intitolati a chi dalla violenza è stata uccisa.

E’ anche così che a Napoli ci si avvicina alla Giornata mondiale contro la violenza sulle donne, il prossimo 25 novembre.

La mostra sarà inaugurata domani (ore 17), nel Sacrario Januario al Corso Secondigliano e resterà aperta fino al 26 novembre. Nel corso delle cinque giornate sono previsti incontri e dibattiti con esponenti dell’associazionismo e con vittime di violenze e nella giornata di venerdì ci sarà la presentazione del libro “Aironi di Carta” di Francesco Testa e Giulia Fera sulla violenza sulle donne e sui bambini.

Ed ancora, nella mattinata di venerdì, alle ore 10.30, gli studenti dell’istituto comprensivo Berlingieri-Tito Lucrezio Caro adotteranno gli alberi del plesso e li intitoleranno a donne vittime innocenti della violenza.

Advertisements