Droga, Carabinieri arrestano pusher a Marcianise, aveva dosi di eroina in auto, con lui anche un minore.

Un operaio di origine indiana di 38 anni è morto nel pomeriggio in un'azienda metalmeccanica, la Quattro-B Srl, a Codisotto di Luzzara, nella Bassa, in provincia di Reggio Emilia, 7 febbraio 2022. Secondo quanto ricostruito, l'uomo è stato aggredito da due fratelli, suoi connazionali, anch'essi operai nella stessa ditta. L'aggressione sarebbe avvenuta a mani nude e quando sono arrivati i soccorsi il 38enne è deceduto, molto probabilmente per le conseguenze delle botte. I due aggressori, 40 e 41 anni, sono stati portati in caserma e arrestati in flagranza di reato per omicidio. I fatti e le cause di quanto successo sono al vaglio dei carabinieri della Compagnia di Guastalla e del nucleo investigativo. ANSA/ US/ CARABINIERI +++ ANSA PROVIDES ACCESS TO THIS HANDOUT PHOTO TO BE USED SOLELY TO ILLUSTRATE NEWS REPORTING OR COMMENTARY ON THE FACTS OR EVENTS DEPICTED IN THIS IMAGE; NO ARCHIVING; NO LICENSING +++

Viaggiavano in auto con alcuni grammi di eroina divisa in capsule pronte alla vendita.

Si tratta di un 48enne e di un minore, che sono stati intercettati a Marcianise dai carabinieri impegnati in un servizio di controllo del territorio; l’adulto è stato arrestato e condotto in carcere, l’adolescente è stato invece denunciato alla Procura per i minori di Napoli.

I due sono stati fermati nei pressi di un noto centro commerciale; in totale i carabinieri del Nucleo operativo e Radiomobile della locale Compagnia hanno rinvenuto e sequestrato dieci capsule di eroina e alcune decine di euro in contanti. (ANSA).

Advertisements