Incidente in mare, ragazza in kayak travolta da imbarcazione a Posillipo

Una ragazza è stata trovata morta nelle acque antistanti Villa Rosebery. Era uscita in mare su un kayak, insieme a un ragazzo. A provocare il ribaltamento della canoa e la morte della donna presumibilmente la collisione con un’altra imbarcazione, forse un gommone.

Il magistrato di turno è stato informato e sono state avviate le indagini volte ad accertare l’esatta dinamica dell’evento.

L’allarme era stato lanciato alle 17.45 da un motoscafo che ha visto una canoa rovesciata e, lì vicino, un ragazzo in difficoltà. Lanciato l’sos, l’equipaggio è riuscito a issarlo a bordo e da lui si è appresa la notizia che aveva perso di vista la ragazza con cui era andato in gita su quel kayak.

Sul posto si sono recate immediatamente due motovedette della Guardia Costiera che hanno dopo poco individuato il corpo senza vita della ragazza. Il giovane, una volta rientrati sulla darsena Acton, è stato affidato in stato di shock alle cure dei sanitari.