Prende a pugni la moglie, arrestato dai Carabinieri ad Ischia.

85
I carabinieri sul luogo dell'agguato, Napoli, 20 agosto 2021. Un giovane di 25 anni è stato ucciso la notte scorsa a Napoli. Si tratta di Antonio Zarra, già noto alle forze dell'ordine. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, Zarra era in auto in via Jacopo Carrucci, nel quartiere Pianura, quando sono arrivate alcune persone che hanno sparato contro di lui numerosi diversi di arma da fuoco. Portato da alcuni conoscenti al pronto soccorso dell'ospedale San Paolo, è deceduto a causa delle ferite riportate. 7 i proiettili che lo avrebbero colpito. ANSA/ CESARE ABBATE

Quando i carabinieri sono giunti sul posto hanno sorpreso il marito che, con un un panno, stava tentando di togliere del sangue dalle pareti e sul pavimento.

I militari sono giunti in un appartamento di Forio di Ischia a seguito di una segnalazione per una lite in famiglia.

La moglie, 21enne, era rannicchiata in un angolo della cucina. Aveva il volto completamente insanguinato.

I Carabinieri ha bloccato l’uomo, 40 anni, e lo hanno arrestano.

Poco prima aveva – dopo l’ennesima lite – aggredito la vittima prendendola a pugni. Un volto tumefatto e 10 giorni di prognosi per lesioni.

La donna ha raccontato di maltrattamenti, vessazioni e violenze subìte per anni e mai denunciate. (ANSA).

Advertisements