Un viaggio virtuale nell’antica Herculaneum, venerdì 16 al Museo Archeologico Virtuale di Ercolano.

0
78
(ANSA) - ERCOLANO (NAPOLI), 15 DIC - Un viaggio nell'antica Herculaneum, alla scoperta dei cunicoli sotterranei, a passeggio nelle Terme Suburbane e tra i fornici dove giacciono gli scheletri dei fuggiaschi che tentarono la fuga via mare nella eruzione del Vesuvio del 79 d.C: ecco un piccolo assaggio di 'Oculus night: gli Scavi di Ercolano in realtà virtuale'. Domani 16 novembre, nella sala video del Museo Archeologico Virtuale di Ercolano (Napoli) dalle 20.00 alle 22.00 i visitatori potranno rivivere in prima persona grazie ad un visore per realtà virtuale, le storie e i momenti di vita quotidiana degli antichi abitanti, ascoltarne le voci e le impressioni. ''Daremo la possibilità di poter visualizzare una installazione del Mav, Herculaneum 4K, anche attraverso l'Oculus, in modo che il visitatore potrà fare una esperienza molto immersiva'', dice il direttore generale del Mav Ciro Cacciola. Un filmato ad altissima risoluzione, di circa otto minuti, girato agli scavi di Ercolano, proietta i visitatori nell'epoca delle prime esplorazioni archeologiche delle città vesuviane distrutte dalla eruzione pliniana. A narrarne le scoperte è un attore nei panni dell'archeologo e ingegnere svizzero Karl Weber, colui che a metà del Settecento collaborò alla campagna di scavo di Ercolano. Lui, con in mano una lanterna, guida il visitatore nei cunicoli sotterranei di Herculaneum sepolta e, come per incanto, lo riconduce alla luce del sole tra centurioni e donne romane che passeggiano alle Terme, sulla Terrazza del proconsole Marco Nonio Balbo, negli orti e i peristili, tra le Case più famose che sorgono lungo i cardi. 'Oculus night' si inserisce nell'ambito delle iniziative de 'la Notte Bianca' in programma domani a Ercolano'. Per l'occasione, il Mav resterà aperto fino alle 22.00 con biglietto d'ingresso al prezzo speciale di 3 euro. Info: www.museomav.it.(ANSA).

Un viaggio nell’antica Herculaneum, alla scoperta dei cunicoli sotterranei, a passeggio nelle Terme Suburbane e tra i fornici dove giacciono gli scheletri dei fuggiaschi che tentarono la fuga via mare nella eruzione del Vesuvio del 79 d.C: ecco un piccolo assaggio di ‘Oculus night: gli Scavi di Ercolano in realtà virtuale’.
Domani 16 novembre, nella sala video del Museo Archeologico Virtuale di Ercolano (Napoli) dalle 20.00 alle 22.00 i visitatori potranno rivivere in prima persona grazie ad un visore per realtà virtuale, le storie e i momenti di vita quotidiana degli antichi abitanti, ascoltarne le voci e le impressioni.

”Daremo la possibilità di poter visualizzare una installazione del Mav, Herculaneum 4K, anche attraverso l’Oculus, in modo che il visitatore potrà fare una esperienza molto immersiva”, dice il direttore generale del Mav Ciro Cacciola. Un filmato ad altissima risoluzione, di circa otto minuti, girato agli scavi di Ercolano, proietta i visitatori nell’epoca delle prime esplorazioni archeologiche delle città vesuviane distrutte dalla eruzione pliniana. A narrarne le scoperte è un attore nei panni dell’archeologo e ingegnere svizzero Karl Weber, colui che a metà del Settecento collaborò alla campagna di scavo di Ercolano. Lui, con in mano una lanterna, guida il visitatore nei cunicoli sotterranei di Herculaneum sepolta e, come per incanto, lo riconduce alla luce del sole tra centurioni e donne romane che passeggiano alle Terme, sulla Terrazza del proconsole Marco Nonio Balbo, negli orti e i peristili, tra le Case più famose che sorgono lungo i cardi.
‘Oculus night’ si inserisce nell’ambito delle iniziative de ‘la Notte Bianca’ in programma domani a Ercolano’. Per l’occasione, il Mav resterà aperto fino alle 22.00 con biglietto d’ingresso al prezzo speciale di 3 euro. Info: www.museomav.it.

LASCIA UN COMMENTO