World Press Photo a Villa Pignatelli, incontro con Sergio Siano sabato 30.

Sabato 30 dicembre, alle 17, al Museo  Pignatelli – Casa della Fotografia (Riviera di Chiaia 200) quarto appuntamento con le public lecture di World Press Photo Napoli.

Dopo Burhan Ozbilici, vincitore del World Press Photo 2017, i fotografi Gianni Cipriano e Antonio Gibotta, a incontrare il pubblico sarà il fotoreporter napoletano Sergio Siano.

Figlio d’arte, proviene da una famiglia di fotografi specializzati nella cronaca, è un fotoreporter di strada, attento osservatore dei cambiamenti storici, politici, culturali, sociali e di costume di Napoli. Siano ha partecipato a varie pubblicazioni editoriali e mostre collettive. Tra le sue mostre personali Ultima dimora che gli conferì il premio Lamont Young; Minori di città un racconto fotografico sulla vita dei bambini dei quartieri popolari di Napoli e Leggenda di un Bacio. Molte sue immagini si ritrovano in diversi libri e nei volumi sulla storia fotografica di Napoli. Il premio Cosimo Fanzago 2010 gli è stato riconosciuto proprio per il suo rapporto “intimo” con la città.

Oltre a numerose mostre personali, ha pubblicato recentemente i libri fotografici “Quartieri Spagnoli”, “Vicoli, un viaggio Napoletano e “Il mare che bagna Napoli”, sua opera prima. La sua ultima pubblicazione “ Con gli occhi di Caravaggio” è stata realizzata con il giornalista Francesco de Core. Le immagini della vita reale dei vicoli di Napoli e quelle dei dipinti del grande artista si mescolano e si alternano restituendo una visione nuova ed alternativa della città tra Decumani, cardines e fondazioni seicentesche.

Advertisements