Convegno dei Cavalieri del Lavoro, Mattarella nuovamente a Napoli.

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è arrivato nella stazione centrale di Napoli.

E’ atteso al convegno promosso dalla Federazione nazionale dei Cavalieri del lavoro su “Europa, radici, ragioni, futuro” che è in corso nel Palazzo Reale. É stato accolto dal prefetto Carmela Pagano.

L’Europa al centro delle assise e il presidente della Federazione Antonio D’Amato, a margine del convegno, ha affermato, sulle aspettative dal nuovo governo: “Ci sono riforme fondamentali e indispensabili da fare perché l’Italia possa riprendere a crescere e possa anche recuperare autorevolezza e credibilità in Europa”.

“Dal rilancio degli investimenti nelle infrastrutture al risanamento del nostro territorio alla capacità di recuperare competitività con le riforme del mercato del lavoro, della giustizia e della pubblica amministrazione.
L’elenco delle cose da fare è lungo, però bisogna farle, è una necessità che avvertiamo tutti i giorni sulla pelle, come italiani, come imprenditori,come europei”.

Prima di lasciare Palazzo Reale il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, accompagnato dal sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dal numero uno dei cavalieri del lavoro Antonio D’ Amato, ha effettuato una breve visita di Palazzo Reale.

“E’ rimasto affascinato dalla Cappella Palatina e da altre opere d’arte davanti alle quali si è soffermato – riferisce il sindaco – e ancora una volta ha avuto parole straordinariamente lusinghiere per la città.  Mattarella al suo arrivo a Palazzo Reale e’ stato accolto da un lungo applauso a lui riservato dalla platea dei cavalieri del Lavoro: “Grazie per il suo contributo nel diffondere l’immagine dell’Italia nel mondo” le parole con cui lo ha accolto D’Amato.

Advertisements