De Magistris a Mattina 9: pronto a confronto pubblico con Saviano. No a numero chiuso a San Gregorio.

“Se voglio incontrare Roberto Saviano? Certo, se lui vuole farsi una chiacchierata privata o pubblica sono a disposizione. Io ci sto mettendo la faccia da sei anni e mezzo e a differenza di altri la camorra la contrasto sul campo”. Lo ha detto il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris nel corso di una intervista rilasciata a Mattina 9, in onda sull’emittente Canale 9 – 7 Gold.

“Napoli ha ferite profonde e violente, chi ha mai negato le stese e le paranze? Semplicemente basterebbe riconoscere che in città c’è anche altro. Perché non dire parole chiare su certa emulazione di protagonisti in negativo di determinate produzioni che possono essere un punto di riferimento pericoloso per alcuni ragazzi di questa città? Questo è un tema pedagogico. Le frasi del maestro Riccardo Muti – ha concluso de Magistris – sono parole di verità: basta parlare solamente di una certa Napoli”.

“Come facciamo a limitare gli accessi e fare il numero chiuso a San Gregorio Armeno? Si tratta di una proposta non concretizzabile, dove faresti fermare la gente, a via Duomo o a Piazza del Gesù? E non creeresti affollamenti anche lì?”. Così il sindaco di Napoli Luigi de Magistris nel corso di una intervista rilasciata a Mattina 9, in onda sull’emittente Canale 9 – 7 Gold.

“Quello che c’è in città oggi è un fiume in piena che non si può delimitare: si può però cercare di fare in modo che i flussi umani siano divisi verso i tanti quartieri della nostra città, rendendoli più attraenti e vivibili”.

 

Advertisements