Manifestazione per la pace, interrogazione di Nappi (Lega) a De Luca: chiarisca su fondi e coinvolgimento delle scuole.

riceviamo e pubblichiamo dal Capogruppo Lega Salvini in Consiglio Regionale Severino Nappi

 

Al Presidente del Consiglio Regionale
On. Gennaro Oliviero
Alla Direzione Generale Attività Legislativa

Si trasmette. per il seguito di competenza, l’interrogazione a risposta scritta, resa ai sensi
dell’art. 124 del vigente regolamento interno del Consiglio Regionale e concernente
“DGR n. 521/2022 – Attuazione partecipazione a manifestazione della pace”.

GRUPPO CONSILIARE
LEGA SALVINI CAMPANIA
Al Presidente della Giunta Regionale
On. Vincenzo De Luca

Oggetto: Interrogazione a risposta scritta ai sensi dell’art 124 del regolamento interno del
Consiglio Regionale concernente “DGR n. 521/2022 – Attuazione partecipazione a
manifestazione della pace”.

Premesso che
la Giunta Regionale, con deliberazione n. 521 dell’11.10.2022, ha disposto la
partecipazione dell’Ente alla manifestazione per la pace da tenersi a Napoli il giorno
28.10.2022 in adesione alla proposta avanzata in chiave politica dal Presidente della
Giunta;

per l’organizzazione di tale iniziativa la Giunta Regionale ha anche inteso impegnare
risorse fino a 300.000,00 euro a valere sul bilancio regionale;
con il fine di ampliare la partecipazione è stato esplicitamente coinvolto il sistema
scolastico regionale, ancorché l’iníziativa si terrà in un giorno di lezioni;
in particolare, risulta che i dirigenti scolastici n queste ore stanno ricevendo forti
sollecitazioni, non solo per le vie brevi, per coinvolgere tutti i loro studenti, prevedendo
anche Forganizzazione di autobus;
da note rese dagli assessorati competenti risulta pure che la Regione, oltre a farsi carico
dei costi per il trasferimento degli studenti, ha indicato modalità e contenuti specifici per
la partecipazione, ivi compresi le bandiere da esporre e i contenuti degli slogan da
utilizzare;

Considerato che
dalla lettura della citata deliberazione non si rileva da quale capitolo di spesa del bilancio
regionale sia attinta la somma di 300.000,00 euro e ciò impone una prossima variazione
del bilancio, considerato che tale spesa non era stata prevista all’atto delfapprovazione
dello stesso, con sottrazione delle risorse per altre finalità;

Tenuto conto che
come si apprende dalla stampa in questi giorni, soltanto nella stessa città di Napoli sono
previste due prossime manifestazione con identica finalità, una il 21 ottobre promossa
dal movimento Europe for Peace e l’altra a novembre organizzata dalla Diocesi di Napoli
della Chiesa Cattolica e dalle relative associazioni

Tanto premesso il sottoscritto Consigliere Regionale interroga il Presidente della Giunta
Regionale per conoscere:
1. le motivazioni di ordine giuridico e contabile che consentono l’assunzione di un così
rilevante impegno finanziario;
2. se corrisponde al vero che siano state effettuate sollecitazioni ai dirigenti di tutte le
scuole della Campania affinché in data 28 ottobre non si tengano regolarmente le lezioni
scolastiche e se tale attività risulta svolta in coordinamento e in condivisone con i
competenti uffici ministeriali;
3. da quale capitolo di spesa saranno attinte le risorse per tale iniziativa e che cosa verrà
eliminato dalle attività istituzionali già programmate;
4. per quale motivo si sia deciso di impegnare tali importi nell’iniziativa del 28 ottobre e
non in quelle – assolutamente sovrapponibili – promosse ad iniziativa di soggetti diversi
dal presidente della Giunta Regionale;
5. Se infine non sia opportuno far precedere la spesa di così rilevante importo con la
preventiva verifica della legittimità della stessa attraverso parere da richiedere alla
competente Sezione della Corte dei Conti.