Reddito di cittadinanza e navigator, Nappi ne ha per M5S e De Luca.

“Purtroppo eravamo stati facili profeti: il reddito di cittadinanza, siccome concepito male e gestito peggio, favorisce il lavoro nero e danneggia il mercato del lavoro. I dati del Rapporto BCC Mediocrati sull’economia regionale realizzato da Demoskopika dimostrano che esiste addirittura un rapporto diretto tra le domande di rdc, l’aumento del lavoro nero e il calo dell’occupazione regolare. E non si tratta più di casi isolati, ma di una valanga. Insomma, una concorrenza sleale che, oltretutto, schiaccia verso il basso gli stipendi dei lavoratori e favorisce i furbi. Una gara tra poveri in cui perdono tutti, anche il Paese”. Così in una nota Severino Nappi, Presidente associazione Nord Sud. “Per fortuna questi numeri cominciano a circolare. È tempo di una pubblica assunzione di responsabilità da parte del Movimento 5 Stelle e del riconoscimento che il mostro dell’ignoranza, da loro creato, sta mordendo il lavoro e la dignità delle persone”.

“San Gennaro è il santo della misericordia e dell’accoglienza. Con quale coraggio oggi Vincenzo De Luca è andato a omaggiarlo, nella casa di Dio? Provare a mettere gli uni contro gli altri, navigator e dipendenti dei centri per l’impiego, rappresenta una delle punte più basse cui può giungere un pubblico amministratore, e soprattutto è esattamente la negazione del dovere cristiano. Tutta la mia ammirazione e solidarietà ai lavoratori che hanno respinto questo tentativo, fornendo un insegnamento di dignità e serietà che dovrebbe essere colto dalla politica e dal Governo, troppo silenzioso su questa vicenda”. Così in una nota Severino Nappi, Presidente Associazione Nord Sud.

Advertisements