Nadia Elisabetta Peschechera autrice dell’anno LFA

Grande soddisfazione per la scrittrice Caivanese di adozione, Nadia Elisabetta Peschechera, che in merito alla sua formazione professionale di pedagogista, è attenta alle problematiche dei bambini e degli adolescenti, la quale tra i cinque finalisti nazionali, scelti su centoquaranta titoli pubblicati nel 2023, è stata proclamata “Autrice dell’anno 2024” dalla Casa Editrice LFA Publisher, per l’impegno profuso nella divulgazione delle sue pubblicazioni, in particolare in merito al libro sul bullismo.

Il suo focus, indirizzato a minori, docenti, genitori e operatori socio-educativi, l’ha condotta alla  stesura di due libri: “ELSA-Storia di un’infanzia maltrattata” e “Il Rovescio della Medaglia. Dinamiche sottese e agito manifesto del bullismo”, sui diritti dell’infanzia negati e sul complesso fenomeno del bullismo, sempre più in evoluzione tra i bambini e gli adolescenti.

La LFA Publisher, che pubblica senza alcun contributo da parte degli autori, ha tradotto i libri della scrittrice anche in lingua inglese, riscuotendo l’attenzione e l’interesse di due case editrici Britanniche, in relazione al saggio sul bullismo. L’autrice di Caivano ringrazia l’editore Lello Lucignano e la LFA Publisher e ritirerà il premio l’11 Maggio 2024 al Salone Internazionale del Libro di Torino, dove l’editore è sempre presente come in altre realtà editoriali importanti (Napoli, Roma e Francoforte in Germania).