Rima di frattura, il libro di Paola d’Agnese e Fabrizio Falconi, prima tappa del tour di presentazione giovedì 24 al WeSpace.

Rima di frattura” va in tour: comincia da Napoligiovedì 24 ottobre alle ore 18,30 nella galleria d’arte WeSpace (Vico del Vasto a Chiaia, 52) – il giro di presentazioni letterarie di Paola d’Agnese e Fabrizio Falconi, autori della sperimentazione letteraria a quattro mani. A presentare il volume, con gli autori del libro edito da Guida,  il direttore della collana Resilienze di Guida Editore, Antonio Pietropaoli, il poeta Costanzo Ioni, la poetessa e prefattrice del testo Floriana Coppola, la presidente dell’Associazione Le Kassandre che gestisce il Centro Antiviolenza di Ponticelli (Na) Elisabetta Riccardi, a cui sono destinati i proventi delle vendite del libro.

Il volume sarà presentato sabato 23 novembre (ore 18.30) presso la Libreria delle Donne di Milano; venerdì 29 novembre (ore 18.30), nella libreria Odradek di Roma e venerdì 13 dicembre presso la Galleria d’Arte Moderna di Palermo. Altre date saranno presto aggiunte.

La frattura solitamente rappresenta il dolore e la separazione. Tra maschile e femminile il confronto è spesso complicato, a volte ossessivo, alla ricerca di una complicità ‘possibile’. Paola d’Agnese e Fabrizio Falconi hanno utilizzato diverse unità di misura per evocare questo rapporto di attrazione e di distacco attraverso la poesia, la prosa poetica, il monologo interiore e il flusso di coscienza.

In tempi in cui il termine ‘gender’ genera dibattiti e controversie, il volume pone alcune domande: c’è realmente – e quanto misura questa distanza – tra maschile e femminile? C’è una sfumatura emotiva maggiore in un genere e una maggiore razionalità nell’altro? Quesiti la cui risposta è nelle mani del lettore, a cui è affidata l’interpretazione del testo.

Advertisements