Torna Un Borgo di Libri a Casertavecchia

92

Da Roberto Saviano all’ex ministro Massimo Bray, dal magistrato Alfredo Morvillo all’attore di Gomorra Marco D’Amore, dal direttore de Il Mattino Francesco de Core al vice-direttore del Corriere della Sera Venanzio Postiglione.

Sono alcuni dei personaggi che saranno ospiti della quinta edizione di “Un Borgo di Libri”, il festival letterario del Borgo medievale di Casertavecchia diretto da Luigi Ferraiuolo e promosso dal Comune di Caserta in abbinata con il “Settembre al Borgo”, storica rassegna di musica e spettacolo che quest’anno festeggia mezzo secolo di vita.

La kermesse letteraria sarà incentrata sulla memoria e sulla scrittura: “Memorie future | Scritture creative” è infatti il tema del cartellone che ha già vissuto un prologo lo scorso 14 agosto, e che partirà con il programma principale sabato 27 agosto. Sono quaranta gli appuntamenti previsti fino all’11 settembre, con autori di livello nazionale e internazionale, come i già citati Saviano e Bray, ma anche gli scrittori Andrea Di Consoli, Antonella Cilento, Piero Sorrentino, Titti Marrone, Peppe Fiore, Vladimiro Bottone, Raffaele Messina, Arianna Melone, la migliore fumettista dell’anno in Europa; ci saranno ospiti come il portavoce della Comunità di Sant’Egidio Roberto Zuccolini, gli attori del collettivo “Nottetempo”, Teresa Armato, giornalista e assessore alla Cultura e Turismo a Napoli.

Ci sarà un ciclo per “Conoscere Caserta” in vista del 250enario di Luigi Vanvitelli, il prossimo anno, perché non si può conoscere Vanvitelli senza conoscere Caserta; un ciclo che affronterà anche il fenomeno delle gang giovanili, in memoria di Gennaro Leone, il 18enne ucciso a fine agosto 2021 da un coetaneo; ci sarà l’avvio di un cammino sulla Juvecaserta dei miracoli con un dialogo tra il presidente Gianfranco Maggiò e il capitano Nando Gentile, le visite guidate al Borgo a cura dei ragazzi della Biblioteca Tifatina, con le letture a cielo aperto di Cinzia Crisci e il ricordo di Pasolini. (ANSA).

Advertisements