Bando nuova stagione Il Teatro cerca casa: «Attori e registi mettetevi in gioco» l’invito del drammaturgo Manlio Santanelli.

Al via le selezioni per nuove messinscene: “Il Teatro cerca casa” è alla ricerca di spettacoli per il cartellone della stagione 2023-24. Il bando di partecipazione è rivolto solo ed esclusivamente a compagnie professionistiche e possono partecipare artisti singoli o compagnie.

«Nel bando- spiega il direttore artistico Manlio Santanelli – il Teatro cerca casa invita gli artisti interessati a mettersi in gioco per assicurare la continuità di un rito che vanta undici anni di intensa attività». Tra gli attori che hanno fatto parte della rassegna itinerante nei salotti privati: Isa Danieli, Renato Carpentieri, Nello Mascia, Antonella Morea, Cloris Brosca, Federica Aiello, Roberto Giordano, Lello Serao, Mario Porfito, Caterina Pontrandolfo, Fabio Cocifoglia, Enzo Salomone, Gea Martire e tanti altri. I requisiti: sono ammessi tutti i generi di spettacolo dal vivo (teatro, musica, danza). Sono esclusi gli spettacoli in forma di reading. Per ragioni tecnico-organizzative saranno privilegiati gli spettacoli di durata inferiore a 70 minuti e di compagnie composte da un massimo di 3 attori. Le compagnie non potranno allestire, nelle case ospitanti, eventuali scenografie, ma potranno portare con sé solo un numero minimo di oggetti di scena. Ogni compagnia/artista potrà proporre un solo spettacolo. Non è previsto un numero minimo né massimo di repliche per le compagnie partecipanti.

«Gli spettacoli teatrali – spiega l’organizzatrice, Livia Coletta – non devono necessariamente essere inediti, perché scopo della rassegna è quello, attraverso la creazione di nuovi spettatori, di sostenere gli attori contribuendo alla massima diffusione di validi prodotti, che a volte non riescono ad avere la giusta valorizzazione».

I progetti devono essere corredati di fotografia, curriculum artistico della compagnia, sinossi dello spettacolo e, possibilmente, di un video del lavoro presentato. I lavori teatrali sottoposti non devono necessariamente essere inediti perché scopo della rassegna è sostenere gli artisti contribuendo alla massima diffusione di validi prodotti teatrali che non riescono ad avere una sufficiente circuitazione attraverso la creazione di un nuovo pubblico. Per gli spettacoli di nuova drammaturgia è necessario l’invio del testo. Le proposte vanno inviate entro e non oltre le ore 24 del 15 giugno all’indirizzo mail info@ilteatrocercacasa.it

Un comitato, presieduto dal direttore artistico Manlio Santanelli, si occuperà di vagliare i progetti pervenuti. Entro il 15 luglio 2023 le compagnie e gli artisti selezionati saranno informati mail.

La rassegna giunta quest’anno all’undicesima edizione continua nella sua missione: dare vita a una dimensione diversa di fruizione della performance dal vivo, dove l’intimità propria di una casa privata si concilia con il teatro.