Opera Wine Lab, 3 nuovi appuntamenti al San Carlo, il primo sabato 6.

 Ad Aprile continuano gli appuntamenti all’insegna dell’Opera e del vino con Opera Wine LAB, il laboratorio multisensoriale ideato dal Teatro di San Carlo in collaborazione con L’Associazione Wine&Thecity, che da più di dieci anni realizza eventi basati sul binomio vino-cultura. In programma tre nuovi laboratori interattivi pensati per tutti gli appassionati di lirica e winetasting che avranno l’opportunità di degustare grandi etichette nazionali negli spazi del Massimo napoletano: ad ogni appuntamento un Formatore del Teatro di San Carlo guiderà i partecipanti in un percorso sensoriale integrato, pensato per stimolare tatto, vista e udito attraverso esercitazioni  pratiche e teoriche. Al temine di ciascuna lezione un Sommelier dell’AIS Napoli stimolerà invece gusto e olfatto dei partecipanti coinvolgendoli in una degustazione di eccellenze vitivinicole pugliesi, cilentane e toscane.

Sabato 6 aprile, alle ore 18, il primo incontro è con il laboratorio d’Ascolto che condurrà i partecipanti in un percorso emozionale ed empatico volto ad indagare il profondo legame tra uditore e suono. Il Formatore Christian Iorio coinvolgerà i presenti in esercitazioni basate su respiro e sonorità, percorsi associativi tra colore e suono, prove di ritmo e contatto, esplorazione dello spazio musicale. La lezione termina con una degustazione di vini dell’Azienda pugliese Cantine San Marzano: nei calici il Liboll il vino spumante extra dry, ottenuto da uve intere sofficemente pressate, caratterizzato da un gusto gradevole e particolarmente fruttato di pesca bianca ricco di note floreali di sambuco e salvia; 11 Filari il primitivo dolce di San Marzano dal profumo persistente e complesso di frutti surmaturi che ricordano la confettura di ciliegie e fichi secchi; Negroamaro Talò un vino vellutato e armonico di colore rosso porpora dai sentori di  ribes nero e frutti di bosco. Ad accompagnare la degustazione assaggi di colombe pasquali dolci e salate dell’azienda irpina Ciotola Eventi &Creazioni.

Sabato 13 aprile, alle ore 18, i corsisti potranno cimentarsi nel laboratorio di Corpo Poetico: sulle musiche dell’Opera Don Giovanni di Mozart i partecipanti verranno guidati dalla Formatrice Francesca Pecoraro alla riscoperta dell’energia insita del proprio corpo e della sua forza poetica e comunicativa. Il corpo visto come scrigno di emozioni da rivelare e vivere mediante l’ascolto, il movimento, la relazione con lo spazio circostante e la drammaturgia della gestualità. Al termine della lezione si brinderà con i vini dell’Azienda cilentana San Salvatore 1988: lo spumante brut rosé Gioì un vino fresco al palato e piacevole da bere, ricco di sentori di frutti a bacca rossa con note di agrumi e pane; il Vetere Paestum l’aglianico rosato igp estremamente delicato ed elegante, caratterizzato da aromi di fiori e frutti a bacca rossa. In abbinamento ai vini le golose creazioni a base di fichi e cioccolata dell’opificio Santomiele di Prignano Cilento.

Giovedì 18 aprile, alle ore 18, la formatrice Filomena Piccolo seguirà i partecipanti nel laboratorio Musica Insieme in un percorso teorico e pratico durante il quale si esploreranno le “Vie del Vino” nell’Opera lirica “L’Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti. I partecipanti impareranno a gestire le potenzialità della voce nel “parlato” e nel “cantato” attraverso metodi di respirazione, timbro ed espressività accompagnate da esercitazioni di dizione fonetica e canto. A fine lezione seguirà una degustazione dei vini dell’Azienda toscana Marchesi Frescobaldi: il rosato Alìe dalla struttura delicata arricchita di aromi di fiori bianchi, fragoline di bosco e bucce di agrumi; e il Nipozzano caratterizzato dal colore rosso rubino, un vino dalle note limpide di frutti di bacca, ricco ed elegante al palato. Ad accompagnare la degustazione di vini i finger food dello chef Luciano Villani, una stella Michelin del Ristorante La Locanda del Borgo di Aquapetra Resort & Spa.

 

Costo di partecipazione 20 euro a persona. I biglietti sono acquistabili attraverso i canali ufficiali del Teatro di San Carlo  www.teatrosancarlo.it

 

INFORMAZIONI PRATICHE

Convocazione partecipanti – Al MeMUS ore 17.45
Laboratorio (Sala Giardini): ore 18.00

Struttura. Ogni incontro avrà la durata di circa due ore e sarà suddiviso in due parti: un laboratorio guidato da un Formatore del Teatro di San Carlo (in Sala Giardini) e la degustazione di vino (al MeMUS).

Materiali. Tappetini da yoga, oggetti e materiale musicale a cura dei Formatori del Teatro di San Carlo. Ai partecipanti è consigliato un abbigliamento comodo.

Spazi. Teatro di San Carlo (Sala Giardini) e MeMUS – Museo Memoria e Musica del Teatro di San Carlo