Google Next Extended, martedì 18 tappa a Napoli a cura di Noovle.

0
273

Arriva per la prima volta a Napoli un evento che ha come protagonista Google e le sue tecnologie al servizio dell’innovazione nelle imprese.

L’iniziativa, organizzata da Noovle in partnership con Peels, riprende il Google Cloud Next 2017, l’evento dell’anno organizzato dal gigante di Mountain View lo scorso marzo a San Francisco, per parlare delle ultime tendenze in tema di Cloud, Smart Data, Virtual Machine, Machine Learning e delle possibilità offerte dall’innovazione tecnologica.

Il 18 luglio è la volta della sesta tappa del Google Next Extended di Noovle, che ha scelto Napoli per Immaginare, Imparare, Costruire (Imagine, Learn, Build) un nuovo modo di lavorare e di vivere grazie alla tecnologia cloud, nel nome di innovazione, efficienza e connettività.  Interverranno Alessandra Clemente, Assessore del Comune di Napoli, esponenti di Google Cloud e Noovle per delle immersive demo e verranno illustrati casi di successo attraverso la testimonianza di realtà innovative in grado di esprimere le potenzialità offerte dal mondo Industria 4.0.

Siamo nel pieno della quarta rivoluzione industriale, con il digitale che ha completamente trasformato i paradigmi di mercato e ha reso focale la relazione con un utente finale sempre più interconnesso e informato. Oggetti e luoghi reali interagiscono con il mondo circostante e trasferiscono dati ed informazioni attraverso la rete: Big Data, Analytics e Internet of things sono gli ambiti su cui si gioca il futuro. Secondo le previsioni, nel 2020 lo sviluppo dell’Internet of Things porterà a venti miliardi di dispositivi connessi con una mole di dati generati che aumenterà in maniera esponenziale e gli Analytics diventeranno determinanti nei processi decisionali delle organizzazioni.

In ogni ambito e in qualsiasi settore la diffusione dell’IoT obbliga alla radicale revisione dell’organizzazione e dei processi, sempre più integrati tra loro e gestiti in Real Time per realizzare soluzioni, un tempo solo immaginabili, che integrano tutta una serie di fonti dati e offrono un unico punto di visione e di accesso. Grazie ai nuovi modelli di machine learning e agli algoritmi predittivi si è oggi in grado di anticipare e intercettare i trend di cambiamento e fornire maggiore efficienza e reattività a tutta la filiera riuscendo così a fare sistema e ad essere sempre più competitivi.

Di questo e altro si parlerà negli eventi Next Extended organizzati da Noovle e Google Cloud di cui è possibile consultare l’agenda e registrarsi gratuitamente a questo link.

LASCIA UN COMMENTO