Capri-Napoli, tris Fiamme Oro nella gara interrotta per il maltempo.

Non perde mai il fascino un classico del nuoto in acqua aperta come la Capri-Napoli.

La Capri-Napoli, trofeo Farmacosmo e valida per il circuito mondiale Ultramarathon Swim Series 2022, è uno degli appuntamenti più attesi ed affascinanti del nuoto in acque libere. Una traversata complicata che quest’anno è stata resa ancora più ostica dal maltempo. La gara, che prevede una lunghezza di 36 km, è stata interrotta intorno al 20° km per via del mare mosso e dei fulmini.

Una situazione simile a quella accaduta agli Europei di Ostia ma questa volta la gara, giustamente, è stata ritenuta valida. A conquistare il successo in campo maschile è stato l’azzurro Alessio Occhipinti, mentre al femminile è arrivato il bis della francese Caroline Jouisse. Il podio maschile è stato completato dal partenopeo Mario Sanzullo e da Simone Ruffini, per un vero e proprio trionfo delle Fiamme Oro che hanno portato a casa una fantastica tripletta.

“Sono contento – ha spiegato Occhipinti a fine gara – di avere bissato il successo dello scorso anno, anche se stavolta non ho potuto concludere la gara con il tradizionale tocco. Le condizioni del mare erano particolari e ritengo che alla fine sia stata presa la decisione più saggia nell’interesse della salvaguardia della salute nostra e delle tante persone al seguito”.

Ironizza anche Mario Sanzullo che agli Europei di Roma aveva vissuto una situazione simile. “Sarò io a portarmi dietro il maltempo – sorride – Certo, sono almeno contento che la gara stavolta sia stata resa valida”.
PODIO MASCHILE
1. Alessio Occhipinti (Ita) 3h57’10
2. Mario Sanzullo (Ita) 3h57’11
3. Simone Ruffini (Ita) 3h57’13

PODIO FEMMINILE
1. Caroline Jouisse (Fra) 4h10’00
2. Romina Imwinkelried (Arg) 4h11’30
3. Vanesa Garcia (Arg) 4h25’10

Advertisements