GeVi Napoli Basket, brutta sconfitta con la capolista Brescia

La Generazione Vincente Napoli Basket non riesce a fermare la capolista Germani Brescia che si impone al Fruit Village Arena Palabarbuto con il punteggio finale di 83-104.

Partenza a razzo della capolista Brescia che, dopo aver subito il primo canestro di Brown, piazza nei primi tre minuti un terribile parziale di 0-12. Napoli è imprecisa al tiro, e la squadra di Magro vola dopo 6 minuti a più 15 con il punteggio di 5-20 costringendo Milicic al time-out. Brescia è implacabile dalla distanza, e chiude il primo periodo a +18 sul 12-30. Non cambia l’andamento della partita in avvio della seconda frazione di gioco. Brescia nei primi tre minuti allunga ancora a più 21. Sokolowski prova a reagire realizzando 5 punti consecutivi con la Gevi che si riporta sul 20-36. La Germani respinge ogni tentativo di rimonta della formazione di Milicic e si riporta a +21 a due minuti dalla fine del secondo tempo. Nonostante 6 punti consecutivi di Ennis, la Germani Brescia va all’intervallo lungo con il massimo vantaggio di più 26 con il punteggio di 28-54. In avvio di terzo tempo De Nicolao realizza subito 4 punti. La Gevi Napoli difende più forte, ed in tre minuti piazza un parziale di 10-2 riportandosi a meno 18 sul punteggio di 38-56. A metà terzo tempo la squadra di Milicic accorcia a meno 15, ma la bomba di Gabriel riporta Brescia sul 44-62. Regna l’equilibrio nella seconda metà del terzo tempo tra le due squadre, e Brescia  chiude avanti nel punteggio 53-71. Controlla il vantaggio la capolista Brescia anche in avvio dell’ultima frazione di gioco nonostante Zubcic ritrovi confidenza con il canestro. Dopo tre minuti il punteggio è sul 66-82. A quattro minuti dalla fine Brescia torna a +20 con la Gevi che non ha mai dato la sensazione di poter rientrare in partita. Il finale di gara è ancora targato Brescia che chiude la gara confermandosi capolista del campionato vincendo con il punteggio finale di 83-104. Per la Gevi Napoli alla sirena la soddisfazione per i primi due punti realizzati in serie A dal giovane Sinagra.

Ennis e Sokolowski sono stati i migliori realizzatori della Generazione Vincente Napoli Basket rispettivamente con 17 e 15 punti.

Tabellino:
Ennis 17, Pullen 6, Owens 8, Zubcic 12, De Nicolao 8, Sokolowski 15, Lever 2, Brown 13, Sinagra 2, Dut Mabor n.e., Bamba n.e., Ebeling n.e.,

Domenica prossima 10 Febbraio alle ore 18:15, per la quinta giornata del girone di ritorno del campionato di serie A, la Generazione Vincente Napoli Basket giocherà in trasferta al Pala Radi contro la Vanoli Basket Cremona.

Dichiarazione di Coach Igor Milicic:
“Congratulazioni a Brescia. E’ venuta qui per mostrarci come giocare una partita di pallacanestro. Non cerco scuse, non è questa la Napoli che abbiamo promesso ai tifosi ed alla proprietà. Non siamo arrivati pronti alla gara, non abbiamo dato il 100%. Non ho scuse per la mia squadra, non ho preparato bene mentalmente i ragazzi, che non hanno risposto fisicamente. All’inizio di gara sapevamo che Brescia, come ha fatto a Trento, avrebbe provato a distruggere la partita subito. Non esistono scuse per me, non esistono scuse per i miei giocatori. Non voglio guardare le statistiche, so già che hanno commesso più falli di noi, ci hanno spazzato via. Non possiamo permetterci di giocare in questo modo, dobbiamo tornare a casa e capire come cambiare questa mentalità sbagliata. È un momento non facile, sappiamo che ci sono diverse cose tecniche e tattiche di cui poter parlare e su cui poter lavorare, ma senza energia e senza voglia di giocare le partite non ha senso parlare di questo. Non voglio pensare alla coppa, e non voglio pensare che il pensiero della coppa abbia inciso in questa partita, perché per noi questa gara era un crocevia per la nostra stagione, così come lo sarà la prossima partita a Cremona. L’unica cosa che veramente spero è che questa serata possa essere una lezione importante per alcuni di noi, sia per come affrontare la routine quotidiana della settimana, sia quella della partita. Dopo questa lezione, se tornassimo adesso in campo, potrebbe essere una partita diversa, ma ormai è troppo tardi. Dobbiamo aspettare 7 giorni per poter tornare a giocarne un’altra. La mentalità deve essere totalmente diversa, aldilà dell’avversario che si incontrerà. Il diverso approccio è la chiave per affrontare qualsiasi discorso tattico e tecnico.”

Dichiarazione Pedro Llompart Responsabile Area Tecnica Gevi Napoli Basket:
“Oggi torniamo a casa dispiaciuti, non per la sconfitta, ma perché siamo stati una Napoli lontana da quella che siamo, e che vogliamo essere in futuro. Abbiamo sbagliato mentalità ed approccio alla partita. Dovevamo aggredirla in casa nostra, Brescia è una grande squadra, molto fisica, e noi per vincere questa gara dovevamo arrivare a giocare al limite della nostra intensità e della aggressività. Tutto questo comunque serve per imparare, e per essere pronti ad affrontare in casa anche le prossime partite con formazioni di altissimo livello. Se comprendiamo bene questo possiamo fare meglio in futuro. Bisogna continuare a lavorare, partite come queste possono accadere durante la stagione. Siamo dispiaciuti per i nostri tifosi. Andiamo avanti ritroviamo la nostra mentalità che la nostra squadra ed in ostri giocatori hanno sempre dimostrato durante la stagione.”

foto credit Luca Olivetti

Advertisements