Gevi Napoli Basket sconfitta a Scafati

Non si Interrompe purtroppo la striscia negativa della Generazione Vincente Napoli Basket, che rimedia il terzo ko consecutivo in campionato uscendo sconfitta dal Pala Mangano nel derby della dodicesima giornata del campionato di serie A, contro la Givova Scafati con il punteggio finale di 91-85, non riuscendo nella clamorosa rimonta finale, e chiudendo la partita con gli infortuni di Jaworski ed Ebeling, e con De Nicolao e Zubcic fuori nel finale per falli.

Parte bene la Givova Scafati che grazie ai 7 punti realizzati da Nunge, ed alla precisione di Rivers e Rossato, si porta avanti di 7 lunghezze a metà primo quarto. Reagisce la Gevi Napoli con Zubcic che segna 6 punti, ed accorcia ad una sola lunghezza lo svantaggio. Immediato il contro break di Scafati che si riporta con la bomba di Robinson sulla sirena a più 9 chiudendo in vantaggio il primo quarto. Stesso copione in apertura del secondo quarto con Scafati che allunga con un parziale di 6-0 a più 14. Pullen prova ad accorciare le distanze con 5 punti consecutivi. Ebeling, Jaworski, e Sokolowski, con un ottimo finale di tempo, riportano la Gevi Napoli a meno 5 grazie ad un parziale di 8-18. La Givova Scafati va all’intervallo lungo avanti di 5 punti.

Nella terza frazione, così come accaduto nei precedenti due quarti, parte forte Scafati che con un parziale di 12-5 si riporta a più 12. Non si fa attendere la reazione della Gevi Napoli che con il solito Sokolowski, insieme a Zubcic e Pullen, si riporta a meno 5. Equilibrio tra le due squadre nel finale del terzo tempo che si chiude sempre con Scafati avanti nel punteggio 67-60. Nella quarta ed ultima decisiva frazione di gioco parte finalmente bene la squadra di coach Milicic che si riporta a sole tre lunghezze di svantaggio, ma perde il capitano De Nicolao per raggiunto limite di falli. Non si fa attendere la reazione di Scafati che si riporta avanti di 8. La Gevi Napoli deve fare a meno anche di Jaworski nel finale per un infortunio alla spalla. Logan ne approfitta con due bombe e riporta Scafati a più 14. La serata sfortunata degli azzurri si completa anche con l’ennesimo infortunio. Anche Ebeling con una distorsione alla caviglia è costretto ad uscire. Ennis non si arrende e con clamorosi 8 punti consecutivi riporta la Gevi Napoli a meno 3. Pullen sbaglia la bomba da tre per il possibile pareggio, e anche Zubcic deve uscire per cinque falli. Il finale è incandescente, la Gevi Napoli con gli uomini contati non completa la rimonta e Scafati vince il derby con il finale di 91-85.

Ennis e Sokolowski sono stati i migliori realizzatori della Gevi Napoli con 19 e 16 punti.

Tabellino:
Pullen 9, Zubcic 13 , Ennis 19, De Nicolao 2, Jaworski 13 , Owens 8 , Sokolowski 16, Ebeling 5, Lever , Mabor, Bamba n.e., Saccoccia n.e.

Sabato prossimo 23 Dicembre alle ore 19:00, per la tredicesima giornata del campionato di serie A, la Gevi Napoli Basket giocherà in trasferta a Trento contro la Dolomiti Energia Trentino

Dichiarazione di Coach Igor Milicic:
“La gara è stata la fotografia del derby giocato in un ambiente spettacolare, con una splendida atmosfera. I miei giocatori hanno lottato e combattuto sino alla fine, non posso rimproveragli nulla. Sono ovviamente dispiaciuto e preoccupato per gli infortuni subiti da Jaworski ed Ebeling che sembrano essere abbastanza seri. Attendiamo comunque l’esito degli accertamenti strumentali. Sono dispiaciuto per la terza sconfitta, ma noi conosciamo quale è il nostro obiettivo, e dobbiamo cercare di continuare a lavorare, e trovare i risultati in qualche altra partita. Abbiamo combattuto con tutto il cuore fino alla fine avendo anche la possibilità di riprendere la partita con la difesa a zona, ma abbiamo subito qualche rimbalzo di troppo e sbagliato qualche tiro aperto non riuscendo a completare la rimonta finale. Questo è il basket analizzeremo queste situazioni in settimana per migliorare.”

Dichiarazione di Pedro Llompart, Responsabile Area Tecnica della Gevi Napoli Basket:
“E’ stato un derby molto intenso. Non abbiamo giocato bene ma lottando fino alla fine siamo quasi riusciti a riprendere la partita. La cosa che più ci preoccupa in questo momento sono gli infortuni di Jaworski ed Ebeling. Ora dobbiamo continuare a lavorare e lottare, e non molleremo fin quando non ritroveremo la vittoria.”

Advertisements