Gevi Napoli Basket sconfitta a Trento

La Generazione Vincente Napoli Basket, nonostante le assenze degli infortunati Jaworski ed Ebeling, lotta fino alla fine, ma cede alla t Quotidiano Arena alla Dolomiti Energia Trentino nella tredicesima giornata del campionato di serie A. Non si interrompe purtroppo la striscia negativa della squadra di coach Milicic, che ha pagato a caro prezzo le rotazioni limitate in panchina, e la clamorosa percentuale quasi del 50% nel tiro da tre di Trento.

Parte forte Trento con Hubb autore di otto punti, ed a metà primo quarto la Dolomiti Energia allunga a più 7 sul punteggio di 15-8. Zubcic non si sblocca, ma Ennis, Owens e Lever regalano alla Gevi, con un parziale di 8-0, la parità prima del canestro finale di Trento realizzato sulla sirena del primo quarto che si chiude 20-18. Ennis ispiratissimo, tiene in partita la Gevi Napoli ad inizio secondo tempo con le sue splendide penetrazioni, ma Trento allunga nuovamente a più 7. Trova dopo tre minuti del secondo tempo il primo canestro da tre la Gevi Napoli con Zubcic, ma Trento a metà tempo raggiunge il più 9. Nonostante Ennis provi a tenere a galla gli azzurri ,Trento ispiratissima dalla distanza, con un parziale 10-0 si porta a più 17. La Gevi Napoli va all’intervallo lungo sotto di 16 punti con il parziale di 55-39.

Anche il terzo tempo si apre con due bombe realizzate da Hubb. Trento arriva al massimo vantaggio di più 22. Prova a restare in partita la Gevi Napoli con un immenso Ennis, ma le limitate rotazioni a disposizione di Milicic lasciano invariata l’inerzia della gara a favore di Trento che chiude il terzo tempo avanti di 17 lunghezze. Nell’ultima frazione di gioco Trento cerca di restare in controllo della partita, ma Napoli lottando fino alla fine, e trovando ulteriori energie riesce ad accorciare a cinque dalla fine il distacco a meno 8. Napoli a 90 secondi dalla sirena arriva a meno 6, e fallisce il canestro del meno 4. E’ l’ultimo incredibile sforzo della squadra di Milicic che ci prova fino alla fine, ma Trento porta a casa la vittoria con il punteggio di 101-94.

Ennis è stato il miglior realizzatore della Generazione Vincente Napoli Basket con 35 punti.

Tabellino:
Ennis 35, Pullen 16, Owens 14, Zubcic 12, De Nicolao 7, Sokolowski 6, Lever 4, Mabor, Saccoccia n.e., Sinagra n.e., Grassi n.e., Bamba n.e.

Sabato prossimo 30 Dicembre alle ore 18:30, per la quattordicesima giornata del campionato di serie A, la Gevi Napoli Basket ospiterà al Fruit Village Arena PalaBarbuto la Bertram Derthona Tortona

Dichiarazione di Coach Igor Milicic:
“Un’altra volta, una storia simile alle ultime partite. Siamo passati da essere la migliore difesa del campionato ad essere, in questo momento, la peggiore. Non possiamo concedere 55 punti nel primo tempo senza commettere falli e senza essere aggressivi. Dobbiamo tornare a quando eravamo una squadra che voleva dimostrare di essere più brava delle altre. Non dobbiamo mettere in mostra le nostre qualità individuali, le qualità individuali ci hanno portato a quattro sconfitte consecutive. Insieme a me, al nostro lavoro, dobbiamo trovare il modo di cambiare la mentalità di questa squadra, faremo di tutto per riuscirci, anche perché abbiamo dimostrato, quando abbiamo messo cuore ed energia in campo di poter rimontare anche in questa partita. Abbiamo avuto l’opportunità di accorciare, non ci siamo riusciti, ma il problema è la mentalità, l’approccio nel primo tempo senza aggressività e falli, ma cambieremo.”

Dichiarazione di Pedro Llompart, Responsabile Area Tecnica della Gevi Napoli Basket:
“Ovviamente la chiave è che siamo stati molto lontani dal livello difensivo che noi dobbiamo avere. Nel primo tempo, dove abbiamo preso 55 punti, loro sono andati in grande fiducia anche se abbiamo fatto un grandissimo sforzo, nella seconda parte di gara. La squadra deve tornare alla mentalità che aveva quando era una delle migliori difese del campionato. Dobbiamo tornare ad avere la mentalità giusta nelle prossime partite”.

Advertisements