Napoli Est, sport inclusivi e gratuiti.

496
Kynetic agenzia web di Salerno specializzata nella gestione dei social network come Facebook, Instagram, Linkedin

Nuovi corsi sportivi gratuiti prenderanno il via nelle prossime settimane nei quartieri della zona orientale di Napoli grazie a SCINN – Sport Comunità Integrazione Nuove Narrazioni, progetto dell’associazione NEA Napoli Europa Africa sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD. Football integrato, tiro con l’arco, lezioni di yoga, danze urbane e sitting volley: spazio a bambini, famiglie e a persone con disabilità in diverse location di Napoli Est rigenerate per l’occasione. I nuovi appuntamenti sportivi sono stati presentati nel corso dell’evento SCINN dalle Stelle ospitato nel Centro polifunzionale ‘Ciro Colonna’ del quartiere Ponticelli al quale ha partecipato l’Assessore allo sport e alle pari opportunità del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante, insieme ai rappresentanti della rete di SCINN, ai docenti, studenti e alle associazioni di Napoli Est.

Il corso di football integrato sarà aperto a persone dai 10 ai 79 anni e coinvolgerà anche disabili in un’ottica di inclusione e superamento degli stereotipi. A occuparsene, con due appuntamenti settimanali, sarà un operatore dell’associazione NEA Napoli Europa Africa, capofila del progetto SCINN. La Nuova Polisportiva Ponticelli, partner del progetto insieme ad altre associazioni e scuole della zona Est e al Comune di Napoli, organizza i corsi di tiro con l’arco, coinvolgendo bambini dai 6 ai 10 anni, e quelli di yoga aperti ai giovanissimi dai 3 agli 8 anni. L’associazione si occupa anche dei corsi di hip hop e danze urbane aperti a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 16 anni. Agli adulti fino ai 65 anni è riservato un secondo corso di pilates che sarà ospitato nell’area verde in via Gino Alfani a Ponticelli riqualificata proprio dalla realtà sportiva che cura anche il corso di sitting volley, variante della pallavolo che include persone con disabilità e normodotati: le lezioni, con due appuntamenti settimanali, sono aperte a tutti i maggiorenni.

Le attività – alcune sono già state avviate in autunno – non prevedono costi di iscrizione né di frequenza e il progetto SCINN provvede ad attivare l’assicurazione sportiva e a garantire la visita medica a tutti i partecipanti. Non le uniche opportunità gratuite di SCINN. Altre riguardano gli istituti comprensivi del territorio che possono ospitare i laboratori di sana e corretta alimentazione, educazione allo sport e al benessere psico-fisico nei quali intervengono educatori e testimonial sportivi. Alle scuole superiori, invece, sono dedicati i percorsi di formazione curati dalla UISP Napoli, altro partner di progetto, così da raggiungere i giovani che intendono specializzarsi come operatori di arrampicata, una opportunità sempre più valide anche nel mondo lavorativo.

All’evento nel Centro Ciro Colonna hanno partecipato l’Assessore allo sport e alle pari opportunità del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante, l’assessore della VI Municipalità, Mariarca Viscovo, e le delegazioni di studenti e docenti degli istituti comprensivi Russo-Solimena, Marino-Santa Rosa, Toti-Borsi-Giurleo, Sarria-Monti e Porchiano-Bordiga. Presenti anche i volontari delle associazioni EST educazione sogno territorio e le donne di Cuci-Napoli-Est, realtà di donne nata su iniziativa di Ascender. Ad accompagnare i momenti di sport e dialogare con i giovanissimi sono intervenuti diversi atleti e testimonial sportivi della Nuova Polisportiva Ponticelli e della Partenope Rugby.

«Prosegue senza sosta l’impegno di associazioni e scuole del territorio coinvolte nel progetto SCINN: un’ampia scelta di sport, tutti gratuiti, destinati a giovani e anche agli adulti di Ponticelli, Barra e San Giovanni a Teduccio, ora anche in una nuova location: è la palestra del Centro polifunzionale Ciro Colonna ristrutturata grazie al progetto sostenuto dalla Fondazione CON IL SUD», afferma Annarita Cardarelli della NEA, coordinatrice di SCINN.

«Progetti come quello di SCINN sono fondamentali per la nostra città: sensibilizzano gli animi e danno il degno e giusto valore allo sport!», afferma l’Assessore allo Sport e alle Pari Opportunità del Comune di Napoli, Emanuela Ferrante, che aggiunge: «Non posso che essere entusiasta della riqualificazione della ex scuola nel centro polifunzionale, perché gli spazi di aggregazione, utilizzati anche per svolgere attività sportiva, non sono mai abbastanza e sono strategici per lo sviluppo e crescita dei nostri ragazzi e dei loro valori».

«Le attività motorie rappresentano un elemento imprescindibile di ogni percorso educativo a partire dalla prima infanzia. Offrire alle bambine e ai bambini e, successivamente, ai giovani in generale laboratori di sana e corretta alimentazione, educazione allo sport e benessere psico-fisico rappresenta una risposta importante ai bisogni dei territori che dovrebbe essere estesa a tutta la Città», così Maura Striano, Assessore alla scuola e alla famiglia del Comune di Napoli.

SCINN vede capofila l’associazione NEA Napoli Europa Africa e partner le associazioni Nuova Polisportiva Ponticelli, Maestri di Strada, Arci Movie Napoli, AP Partenope Rugby, Aste&Nodi, UISP Napoli, TerradiConfine, il Comune di Napoli, gli istituti comprensivi Russo-Solimena e Marino-Santa Rosa e l’istituto scolastico superiore Don Milani. Per informazioni e adesione agli sport e alle altre attività è possibile visitare la pagina Facebook di SCINN www.facebook.com/progettoscinn e il profilo Instagram www.instagram.com/scinnanapoliest oppure contattare il 327 17 15 898 (cellulare e WhatsApp).

Advertisements