Dalla Campania a Rimini, il Gruppo Perrella fa parlare di Real Ale al Beer & Food Attraction

Amanti della birra, addetti ai lavori, stampa di settore e semplici curiosi sono invitati  a un’immersione nel magico mondo delle tradizionali birre in cask inglesi. L’appuntamento è per lunedì 19 febbraio al “Beer & Food Attraction” di Rimini, presso  lo stand di BeerFellas (padiglione 7-024),  dalle ore 12 alle ore 13. Un viaggio, ma non solo, attraverso cui la storia e “la vita” di oggi delle Real Ale offriranno spunti di confronto e di dibattito, oltre a un’esperienza sensoriale, celebrando la fermentazione naturale e il processo di maturazione in cask di legno.

Al dibattito prenderanno parte: Lorenzo Dabove, in arte “Kuaska” e Danilo Caruso. A stimolare il dibattito il maestro birraio Michele Camastra.

L’obiettivo – spiega Camastra – sarà quello di descrivere le particolarità delle Real Ale che sono delle birre britanniche storiche che hanno dato origine ai craft beer nei pub, nei country pub, e poi ovviamente in tutti i pub di Londra e dintorni. Sono birre spillate con un sistema Cash Conditioner, cioè pompate ad aria. Nel momento in cui si introduce lo spinotto, quando andiamo spillare, all’interno del fusto si riattiva una specie di fermentazione che crea una barriera CO2, quindi non entra in contatto con la birra, però comunque spinge e la fa uscire dal rubinetto. Ovviamente non sono troppo alcoliche, le classiche del Regno Unito, in particolare dell’Inghilterra”.

Il confronto vedrà protagonisti il responsabile d Beerfellas Danilo Caruso, e Lorenzo Dabove, in arte “Kuaska”, che oltre ad essere un degustatore e giudice internazionale è presidente del Comitato Tecnico Scientifico dell’Accademia delle Professioni di Padova, è un veterano membro del CAMRA, che sta per Campaign for Real Ale.

Danilo Caruso, invece, si occupa dal 2014 di importazione di birra artigianale da tutto il mondo. E’ stato tra i soci fondatori che hanno contribuito alla nascita del movimento delle birre artigianali in Italia. 

“La Real Ale –spiega Camastra – è posizionata nel Superhoreca ed è un prodotto di nicchia perché comunque deve essere trattato come un’ultra bevanda alimentare che deve seguire la catena del freddo. Quindi centrali nel dibattito i temi del  mercato delle Real Ale in Italia, cioè come devono essere trattate, gestite queste tipologie di birra e come si devono spillare”.

Perrella è uno dei pochi che la distribuisce ai pub sul territorio nazionale attraverso Beerfellas. L’attuale mood dei locali italiani è un ritorno al passato, come i tradizionali pub, però in modo innovativo. Questa tendenza porterà ad un allargamento del mercato della Real Ale, come sta accadendo in Inghilterra.

Infatti, nonostante la birra artigianale in Italia esista da un quarto di secolo, solo recentemente gli operatori più grandi sembrano voler puntare seriamente su questo comparto. Un segnale di questa tendenza è l’aumento degli accordi tra piccole aziende di distribuzione della birra craft e grandi player del segmento distributivo.

Caso di specie è proprio la partnership tra Beerfellas e Perrella, da cui è nata Roma Distribuzione.

Beerfellas è un distributore di Roma attivo dal 2014, che negli anni si è specializzato nell’importazione di birre provenienti dal Regno Unito, ma che in gamma ha anche diversi birrifici italiani e qualche marchio tra Germania, Repubblica Ceca e Stati Uniti.

“Vent’anni fa i pub inglesi – conclude il maestro Birraio – si sono modernizzati un po’ grazie all’ “alcolpop”, ma da cinque/sei anni a questa parte sono tornati ad essere i pub tradizionali.  Addirittura è stato ripreso il concorso del pub più bello. Questo molto probabilmente fra qualche mese, qualche anno, accadrà anche in Italia e comunque si vede perché comunque la richiesta di birra inglese inizia ad essere maggiore, pur continuando ad essere un prodotto di nicchia”.

Perrella è invece un distributore più mainstream fondato nel 1982 in Campania, che nel 2000 vendette le sue quote di maggioranza a Partesa Italia prima di riacquistarle otto anni dopo. A partire dal 2018 Perrella ha cominciato a investire fuori dalla regione di appartenenza, con l’obiettivo di creare un network a livello nazionale.

L’accordo con Beerfellas è rientrato proprio nella visione di espansione di Perrella. La sede operativa di Roma Distribuzione è situata nella zona industriale dell’Appia Nuova, strategica per una copertura capillare della Capitale e della sua provincia. La partnership ha permesso, ovviamente, a Beerfellas di ampliare enormemente il proprio raggio d’azione, potendo sfruttare non solo la rete commerciale di Perrella, ma anche il portfolio dell’azienda campana, che si completa con una selezione di vini e distillati, nonché con eccellenze gastronomiche distribuite sotto il cappello Artigiani del gusto.

Un’opportunità da non perdere, dunque,  quella del 19 febbraio a Rimini, dove gli esperti di Real Ale guideranno gli appassionati in un percorso tra passato e futuro. Un’occasione unica di celebrare e conoscere la storia dell’artigianalità birraria, proiettata verso il futuro.

Advertisements