SIC – Salone dell’Industria Casearia e Conserviera, da venerdì 22 a domenica 24 a A1Expò.

0
250

Si riparte. Dal 22 al 24 ottobre, torna il SIC – Salone dell’Industria Casearia e Conserviera – giunta alla sua XII Edizione, biennale delle tecnologie per la trasformazione agroalimentare, che verrà ospitata nel Centro espositivo A1Expò di San Marco Evangelista a Caserta.

Dopo lo stop forzato a causa dell’emergenza sanitaria, l’evento, quest’anno rivolto principalmente ai professionisti del settore, rappresenta un valore aggiunto: quello di un atteso ritorno alla normalità, che si traduce come una naturale forma di libertà, cui le persone sono abituate in tempi di regolari consuetudini scandite dalla quotidianità.

Gli operatori del settore, radunati in questo atteso appuntamento, sia per un confronto di idee sulla gestione delle modalità nel loro ambito professionale, che per discutere di business, hanno inteso testimoniare con la loro presenza il progetto espositivo che da 22 anni si arricchisce in ogni edizione di nuove attrattive ed interessanti tematiche da proporre e sviluppare con il coinvolgimento dei soggetti partecipanti.

Il SIC 2021 è la vetrina dove si concentrano tutte le tendenze del settore caseario e conserviero del futuro con i riflettori puntati sull’innovazione tecnologica e con un focus particolare sull’efficienza energetica, tramite fonti rinnovabili, per una produzione sempre più green e sostenibile.

Dal 1999, anno nel quale è stata lanciata questa iniziativa che si è rivelata vincente ottenendo negli anni un successo sempre più crescente, il SIC – Salone Industria Casearia e Conserviera – rappresenta la culla delle nuove tecnologie per l’efficientamento delle fasi del processo produttivo delle piccole medie aziende del settore della trasformazione alimentare, con particolare riferimento alla trasformazione casearia e delle conserve alimentari.

 

Tra i vari settori proposti nel Salone, sempre più spazio, nell’attualità, viene assegnato alle strategie “green” dell’impresa, declinando le applicazioni nell’efficientamento energetico e in tutte quelle pratiche lavorative che necessitano l’impiego di strumenti per la tutela dell’ambiente e della natura a 360 gradi.

Nel corso della tre giorni, il SIC propone diversi momenti di tipo formativo ed informativo, tra cui laboratori, workshop, convegni e meeting nel corso dei quali si alterneranno figure istituzionali e imprenditoriali di notevole spessore. Carlo Piccolo dell’Accademia Internazionale dell’Arte Casearia e Michele Bartolini della “Carpigiani Gelato University” saranno i protagonisti dei laboratori didattici.

Per questa edizione, anche l’Ordine dei Medici Veterinari di Caserta ha inteso sostenere la manifestazione organizzando un proprio seminario, avvalendosi delle altissime competenze tecnico-scientifiche del Prof. Giuseppe Campanile, ordinario di Zootecnica Speciale dell’Università di Napoli “Federico II” Dipartimento di Medicina veterinaria e Produzioni animali e della Prof.ssa Nicoletta Murru, ordinario di Ispezione degli alimenti di origine animale dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, Dipartimento di Medicina veterinaria e produzioni animali.

Seminari di approfondimento verranno, inoltre, organizzati dall’Associazione Italiana Allevatori (AIA), diretta da Mauro Donda e dal Consorzio Mozzarella di Bufala Campana, presieduto da Domenico Raimondo.

Advertisements
Pclove.it vendita on line di notebook, computer, pc all in one, laptop, pc nuovi on box ed usati grade A

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here