Violenza di genere, Raimondi (Coisp): serve legge adeguata.

0
429

Stamane, presso l’auditorium del Museo e Real Bosco di Capodimonte, nelle more del Congresso Provinciale del Sindacato di Polizia S.I.A.P. si è tenuto un convegno sul tema “ Le attività di Prevenzione della Polizia di Stato e la violenza in genere”.

All’evento ha partecipato una delegazione del Sindacato Indipendente di Polizia Coisp, guidata dal Segretario Generale Provinciale partenopeo Giuseppe Raimondi, il quale ha dichiarato: “Per fermare il femminicidio occorre agire subito con strumenti normativi adeguati. La violenza va condannata in ogni sua forma e genere, a prescindere da chi siano le vittime e gli autori. Purtroppo registriamo con cadenza giornaliera ad atti di violenza che vanno dalla vessazione psicologica fino all’uccisione di donne; se da una parte è importante tenere alta l’attenzione mediatica sul cosiddetto fenomeno del femminicidio,  dall’altra abbiamo bisogno di strumenti normativi più incisivi, di leggi che diano la possibilità al Giudice di fare in modo che la vittima di turno non debba mai più venire a contatto con il suo aguzzino. Troppo spesso assistiamo a sentenze che già di per sé non sono molto pesanti, ma che principalmente non tutelano le vittime che si ritrovano davanti il loro aggressore, il quale  dopo aver scontato la pena con tutti i benefici del caso, può tranquillamente ritornare a casa. La legislazione italiana dovrebbe garantire maggiormente tutti coloro che sono vittima di violenze. Esprimo – conclude il leader provinciale del Coisp – a nome mio e della segreteria che rappresento, le più sincere felicitazioni all’amico Sergio Scalzo per la conferma a capo della Segreteria provinciale del sindacato SIAP, augurando a lui ed a tutti i suoi collaboratori un buon lavoro a tutela dei diritti dei poliziotti partenopei.”

LASCIA UN COMMENTO