Rifiuti, controlli straordinari Polizia Municipale ed Esercito.

Ambiente: controlli contro trasporto illececito ed incendio di rifiuti speciali Gli Agenti della Polizia Municipale di Napoli appartenenti all’Unità Operativa Tutela Ambientale, hanno svolto attività congiunta con il personale dell’Esercito finalizzata al contrasto dell’abbandono ed incendio dei rifiuti speciali nella terra dei fuochi, coordinati e concordati con la Cabina di regia diretta dal Viceprefetto Incaricato Dr. Gerlando Iorio.

La Polizia Locale di Napoli, con gli uomini dell’Esercito appartenti al Raggruppamento Campania, ha operato nella zona periferica di Poggioreale, tra via del Riposo, Via della Mongolfiera e cupa Principe. Sotto controllo il trasporto dei rifiuti con posti di blocco per gli autocarri: 22 gli automezzi controllati ed in regola per il trasporto dei rifiuti; ispezioni a sorpresa per le aziende della zona, in costanza delle quali una risultata abusiva. In un opificio, il titolare della ditta costituita da circa 500 metri quadrati di superficie tra interni ed esterni, adibiti ad attività di galvanizzazione e nichelatura dei metalli, è risultato privo di qualsiasi autorizzazione.

La gestione dei rifiuti speciali e pericolosi, solidi e liquidi, di tale attività è risultata completamente illecita e senza alcuna tracciabilità. È stato necessario sottoporre a sequestro penale ed amministrativo l’intera attività che quindi ha cessato di esercitare il lavoro ed il titolare è stato deferito alla Procura della Repubblica per i reati di gestione illecita dei rifiuti speciali e pericolosi e per il reato di truffa perché nella fornitura della rete elettrica quest’ultimo aveva fatto manomettere il contatore dell’energia facendo installare un magnete per ridurre la misura del consumo reale.

Advertisements