A Caserta la Slam Poetry dà vita a un Premio letterario e a un torneo nei luoghi storici

Dal 2016 Maria Pia Dell’Omo, poeta performer e organizzatrice di eventi culturali, propone la Slam Poetry a Caserta con ottimi esiti di partecipazione ed entusiasmo da parte del pubblico. Nel 2017 entra in Caspar Campania Slam Poetry, in qualità di referente per Caserta e sua provincia. È la prima ad aprire le prospettive di ben due circuiti nazionali (“Slam Italia” e “LIPS – Lega Italiana Poetry Slam”) nella città della Reggia, offrendo agli artisti la possibilità di confrontarsi col panorama nazionale ed internazionale e tuttora è tra le maggiori promotrici in Campania di questa forma d’arte e al contempo disciplina sportiva.

Ai poeti che si sono avvicinati all’incanto del palco e al desiderio di leggere ad alta voce i propri componimenti, Dell’Omo propone una ulteriore occasione di confronto: fonda, con Antonio Dentice d’Accadia, giornalista, poeta e divulgatore, il “Premio Internazionale Luigi Vanvitelli”, tra le cui sezioni spicca quella dedicata alla poesia performativa.

“La poesia performativa ha dato agli autori possibilità espressive senza eguali. Il frutto di tale sperimentazione felice merita di essere raccolto e approfondito criticamente. Per tale motivo ho convocato nella giuria del Premio Internazionale Luigi Vanvitelli figure con comprovata esperienza nel settore teatrale e della vocologia, ai fini di offrire una lettura diversa a un fenomeno che da quasi un decennio osservo e studio con passione, provenendo anche io da studi teatrali”.

Il Premio, dedicato al compianto intellettuale campano Angelo Calabrese, ha ricevuto il patrocinio morale dalla OINP, dall’Università della Campania Luigi Vanvitelli e dal Comune di Caserta.

Il termine ultimo per le iscrizioni, da fare pervenire all’indirizzo premioluigivanvitelli@gmail.com,  è fissato il 28 febbraio.

Simultaneamente, Dell’Omo lancia la seconda edizione del suo torneo di Poesia performativa, “La Bellezza Eterna”, in collaborazione con Caspar, dedicato alla valorizzazione dei luoghi di cultura di Terra di Lavoro, che partirà con la prima tappa il 18 febbraio a San Leucio di Caserta, all’interno della dimora storica del Borgomastro, ora sito della Pro Loco Real Sito di San Leucio APS, e terminerà nel mese di maggio all’interno del Museo Provinciale Campano di Capua, grazie alla collaborazione con Capua Il Luogo della lingua Festival. Le iscrizioni sono aperte e vanno inoltrate a casparcampania@gmail.com.

Il vincitore del torneo avrà accesso alle fasi finali del Campionato regionale di poesia performativa coordinato da Caspar Campania Slam Poetry, per determinare il Campione che rappresenterà la Campania alle nazionali LIPS.

Advertisements