De Amicis chiusa, alunni trasferiti al plesso ravaschieri.

Chiude di nuovo, dopo il maxi ponte e solo due giorni di ripresa attività, la scuola De Amicis di via Santa Teresa a Chiaia. A prendere la decisione è stata la dirigente Adelia Pelosi: un fastidioso tanfo di olio viene da giorni emanato dal vecchio ascensore.

Circa 200 bambini della Ravaschieri (plesso attiguo alla De Amicis, con ingresso da via Bausan, ndr) sono ora costretti a restare a casa: non frequentano la scuola dell’obbligo e si è deciso di trasferire proprio nelle aule di quest’ultimo istituto i bambini della De Amicis, primaria.

Le attività dell’Infanzia sono sopese fino a data da destinarsi, così come è stata sospesa la refezione delle classi a tempo pieno della scuola primaria che sarà organizzata su turni dalle 8 alle 12 e dalle 12.30 alle 16.30.

I genitori dei 200 piccoli rimasti a casa sono sul piede di guerra. C’è chi accusa un intervento tardivo, chi teme che le esalazioni di olio possano essere tossiche.

La dirigente intanto fa sapere che il problema si è presentato soltanto al rientro a scuola, e che la sua decisione di chiudere l’istituto si deve alla volontà di garantire la sicurezza di adulti e bambini. La speranza è che la ditta addetta alla manutenzione dell’ascensore possa risolvere il problema in un paio di giorni.

 

Advertisements