Conti Deposito: tornano a crescere i tassi per vincoli da 6 a 12 mesi.

585
Lago di Bled, Hotel Astoria *** 926 € - 7 notti, prima colazione, volo diretto. Una vacanza da sognio. Presso la tua agenzia.
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
Ljubljana + Portorose **** 1102 €, 7 notti, volo diretto, trasferimenti. Scopri la capitale e il mare sloveno. Presso la tua agenzia.
Kranjska Gora, Ramada Hotel & Suites **** 1122 €, 7 notti, mezza pensione, volo. Splendida vacanza in montagna. Presso la tua agenzia.
Terme
Rogla
Rogaška Slatina, Hotel Atlantida ***** 1015 € - 7 notti, mezza pensione, volo diretto, welness, relax. Presso la tua agenzia.
last minute Slovenia con volo da Napoli

Pirano - città di mare storica, Hotel Piran ****, 1233 €, 7 notti, volo diretto, trasferimento. Presso la tua agenzia.
Portorose, Grand Hotel Portorož ****S, 1217 €, 7 notti, volo, mezza pensione, spiagga e piscine incluse. Presso la tua agenzia.
Portorose,
Maribor - Pohorje Hotel Bellevue ****, 1070 €, 7 notti, volo diretto, mezza pensione. Nella verde natura. Presso la tua agenzia.
Terme

Il settore dei Conti Deposito ha registrato diverse novità nel corso degli ultimi mesi. La conferma arriva dal nuovo Osservatorio ConfrontaConti.it e SOStariffe.it che è andato ad analizzare l’evoluzione di queste soluzioni di investimento, confrontando i dati del primo semestre del 2022 con quelli dello scorso anno. Dall’indagine sono emersi diversi aspetti particolarmente interessanti.

I tassi di interesse sui vincoli di breve durata (6-12 mesi) sono in crescita mentre quelli su depositi di durata più lunga registrano un calo. Contestualmente, si riduce il numero di Conti Deposito svincolabili e si allungano i tempi di liquidazione degli interessi maturati con il proprio investimento. La seconda parte dell’indagine, invece, si concentra sulle scelte dei risparmiatori in tema di somme depositate, durata del deposito ed altri elementi utili a fotografare l’evoluzione del settore.

Cresce il tasso di interesse per i vincoli di breve durata: il deposito a 12 mesi è la soluzione più conveniente

L’indagine ha evidenziato l’evoluzione dei Conti Deposito disponibili a maggio 2022 andando poi a confrontare i dati raccolti con quelli del 2021. Per fotografare al meglio l’andamento dei Conti Deposito, inoltre, sono stati considerati i conti vincolati a 6 mesi, a 12 mesi ed a 18 mesi. Per ogni categoria, lo studio è andato ad individuare le principali caratteristiche del deposito.

 

Evoluzione Conti Deposito 2021 – 2022
Vincoli 6 mesi Vincoli 12 mesi Vincoli 18 mesi
Media 2021 Media 2022 Variazione Media 2021 Media 2022 Variazione Media 2021 Media 2022 Variazione
Tasso Lordo 0,61% 0,62% 0,01 pp 0,76% 0,81% 0,05 pp 0,86% 0,82% -0,04 pp
Tasso Netto 0,45% 0,46% 0,01 pp 0,56% 0,60% 0,04 pp 0,64% 0,61% -0,03 pp
Tasso effettivo* 0,31% 0,31% 0,42% 0,44% 0,02 pp 0,47% 0,44% -0,03 pp
Interessi netti (euro) 44,98 € 45,20 € 0,48% 109,62 € 117,13 € 6,85% 189,34 € 175,94 € -7,07%
Imposta di bollo (euro) 14,02 € 14,32 € 2,17% 31,76 € 29,63 € -6,70% 57,33 € 46,36 € -19,13%
Altre spese (euro)° 0,00 € 0,00 € 0,00 € 0,00 € 0,00 € 0,00 €
Guadagno netto (euro)°° 30,97 € 30,88 € -0,28% 77,87 € 87,51 € 12,38% 146,57 € 129,58 € -11,59%
Deposito minimo (euro) 4.810,00 € 4.864,29 € 1,13% 5.277,00 € 4.900,00 € -7,14% 6.145,55 € 5.540,00 € -9,85%
Svincolabile°°° 60% 50% -10 pp 58% 50% -8 pp 58% 46% -12 pp
Modalità liquidazione interessi 4,5 mesi 6 mesi +1,5 mesi 7,5 mesi 9,5 mesi +2 mesi 12 mesi 9,5 mesi -2,5 mesi
* Tasso effettivo: tasso calcolato in modo indipendente da Confronta Conti, secondo propri criteri di trasparenza, al fine di rendere comparabili le offerte delle varie banche
° Sono incluse le spese iniziali ed eventuali altre spese periodiche
°° Interessi netti meno Imposta di bollo meno Spese
°°° Percentuale di conti svincolabili sul totale di conti analizzati
Fonte: ConfrontaConti e SOStariffe.it Simulazione effettuata in data 16052022

Per i Conti Deposito con somme vincolate a 6 mesi si registra un tasso lordo medio pari allo 0,62%, in leggerissima crescita rispetto ai dati della precedente rilevazione (0,61%). Da notare, però, che il guadagno netto è in leggero calo. Per un deposito di 20.000 euro, infatti, in media, con un vincolo di 6 mesi, si registra un guadagno netto di 30,88 euro in calo dello 0,28% rispetto alla precedente rilevazione.

Si riduce, invece, la percentuale di Conti Deposito con vincolo a 6 mesi con un’opzione di svincolo. A maggio 2022, infatti, solo il 50% dei depositi a 6 mesi può essere svincolato mentre l’altra metà non include alcun’opzione per lo svincolo anticipato delle somme depositate. Si allungano anche i tempi di liquidazione degli interessi maturati sull’importo depositato che, in media, vengono erogati soltanto a fine vincolo, ovvero dopo 6 mesi dall’investimento.

Per quanto riguarda i vincoli a 12 mesi, invece, si registra un incremento più significativo del tasso lordo medio, che passa dallo 0,76% allo 0,81%. Questo dato si traduce anche in un incremento del guadagno netto, in crescita del +12,38% su base annua. Per un deposito di 20.000 euro, infatti, il guadagno netto rilevato, in media, è pari a 87,51 euro. Si riducono i Conti Deposito svincolabili (dal 58% al 50% del totale) e aumenta a 9,5 mesi il tempo medio necessario per la liquidazione degli interessi maturati.

I vincoli a 12 mesi, oltre che diventare più vantaggiosi grazie all’aumento del tasso medio e del guadagno netto, sono anche più accessibili. In media, infatti, queste soluzioni di investimento registrano un calo del 7,14% dell’importo minimo del deposito. In questo modo, un numero maggiore di risparmiatori può valutare la possibilità di investire in questa tipologia di Conto Deposito.

Conti Deposito con vincolo a 18 mesi: tassi più bassi e guadagni inferiori

Diventano meno convenienti, invece, i vincoli a 18 mesi. Scegliendo un Conto Deposito con un vincolo di questo tipo, infatti, si registra un tasso lordo medio dello 0,82%, un dato in calo rispetto allo 0,86% rilevato lo scorso anno. La riduzione del tasso medio si riflette anche sul guadagno netto che si riduce dell’11,59%. Per un deposito di 20.000 euro, in media, con un vincolo di 18 mesi è possibile ottenere un guadagno di 129,58 euro.

Netto calo anche per il numero di conti svincolabili (dal 58% al 46% del totale) mentre si riduce il tempo medio necessario per registrare la liquidazione degli interessi (da 12 mesi a 9,5 mesi). Da notare che i conti vincolati a 18 mesi sono più accessibili grazie ad una riduzione dell’importo minimo richiesto per l’apertura del deposito che scende a 5.540 euro, con un calo del 9,85%.

Le scelte dei risparmiatori: investimenti di breve durata, senza vincoli e con importo superiore ai 50.000 euro

L’indagine dell’Osservatorio ConfrontaConti.it e SOStariffe.it si concentra anche sulle abitudini dei risparmiatori, andando ad evidenziare le scelte di investimento effettuate per quanto riguarda i Conti Deposito. Le rilevazioni semestrali, infatti, evidenziano come, nella maggior parte dei casi (30,4%), l’importo deposito da un risparmiatore superi i 50.000 euro.

Questo dato è in crescita di 2 punti percentuale rispetto alla precedente rilevazione, relativa al secondo semestre del 2021. Seguono i depositi tra 15.001 e i 20.000 euro che rappresentano il 24,1% del totale (in calo di 2.2 punti). Crescono, invece, i depositi con importo compreso tra 20.001 e 50.000 euro che ora rappresentano il 18,8% del totale (in crescita di 0,6 punti).

Anche nel primo semestre del 2022 si conferma il trend di crescita per i depositi non vincolati che oramai sono, con ampio margine, la scelta più frequente dei risparmiatori che scelgono di investire in un Conto Deposito. Stando ai dati rilevati, infatti, l’83,7% dei depositi è non vincolato mentre solo il 16,3% presenta un vincolo sulle somme depositate. La percentuale di diffusione dei depositi non vincolati è la più alta mai registrata dall’inizio delle rilevazioni (2011). Rispetto al semestre precedente, inoltre, si registra una crescita di 9,2 punti percentuale.

Per quanto riguarda la durata dell’investimento, invece, le rilevazioni dello studio confermano che la scelta più frequente per i risparmiatori è quella dell’investimento tra i 7 e 12 mesi di durata. Tale opzione viene scelta nel 37,9% dei casi (+ 2,4 punti in più rispetto al semestre precedente. Da notare, inoltre, che quasi la metà dei depositi (47,1%) prevede una durata dell’investimento inferiore ai 12 mesi (+3,3 punti).

Il Conto Deposito è scelto da risparmiatori Over 55 del Nord Italia

I dati raccolti confermano lo scarso interesse dei giovani investitori per i Conti Deposito. Il 45,9% dei risparmiatori che opta per questa soluzione di investimento ha più di 55 anni mentre il 37,3% ha tra i 41 e i 55 anni. Gli Under 40 che scelgono di investire in un Conto Deposito sono, in totale, il 16,8% del totale. Si tratta di una percentuale leggermente superiore rispetto a quanto registrato nel 2021 ma sensibilmente inferiore rispetto a tutte le rilevazioni antecedenti.

I dati del primo semestre del 2022 confermano, inoltre, che i risparmiatori italiani che optano per un investimento nel Conto Deposito risiedono, generalmente, nel Nord Italia. Nel 68,3% dei casi, infatti, chi ha scelto una soluzione di risparmio di questo tipo risiede in una delle regioni settentrionali del Paese. Molto più indietro, invece, i risparmiatori del Centro (18,5% del totale) e del Sud Italia e Isole (13,2%).

Da notare che la percentuale di risparmiatori del Centro Italia rilevata dall’indagine è la più alta dall’inizio delle rilevazioni. Rispetto al secondo semestre del 2021, inoltre, la quota di risparmiatori del Centro Italia che ha scelto un Conto Deposito è aumentata di 1,7 punti percentuale. In calo, invece, sia la quota del Nord (-0,8 punti) che quella del Sud e Isole (-0,9 punti). La quota percentuale registrata dal Sud e Isole nel primo semestre del 2022 è la più bassa registrata dall’inizio delle rilevazioni.

Una forma di investimento sicura e conveniente

Le rilevazioni dell’Osservatorio confermano i vantaggi legati alla scelta di puntare su di un Conto Deposito come soluzione di investimento sicura ed in grado di garantire un buon guadagno netto. Sia nel breve che nel lungo periodo, infatti, puntare su di un Conto Deposito può rappresentare la scelta giusta per massimizzare il proprio investimento, senza rischi e con un buon profitto.

La crescita del tasso di interesse garantito da un Conto Deposito vincolato a 12 mesi rappresenta un importante punto a favore per questa forma di investimento che mantiene un certo margine di vantaggio, in termini di convenienza, rispetto ad altre soluzioni, come i BOT annuali che garantiscono un tasso di interesse inferiore. Scegliendo un Conto Deposito con vincolo di 12 mesi, infatti, si può beneficiare di un tasso netto superiore di circa un punto percentuale rispetto al tasso di BOT annuali.

La scelta del miglior Conto Deposito può avvenire sulla base di una valutazione completa delle caratteristiche dell’investimento, partendo dal tasso di interesse ed arrivando fino alla durata dell’eventuale vincolo sulle somme depositate ed alle modalità di liquidazione degli interessi. Per un quadro completo sulle migliori opzioni di risparmio è possibile consultare lo strumento di confronto online di SOStariffe.it per Conti Deposito.

Advertisements
Villaggio turistico camping Golden Beach a Paestum nel Cilento direttamente sulla spiaggia