Top 500 Campania, imprese a confronto a Villa Pignatelli.

0
213

Far dialogare istituzioni e mondo imprenditoriale per mettere a fuoco le opportunità date dal Pnrr.

E’ stato questo l’intento dell’evento ‘Top500 Campania’, giunto alla terza edizione, promosso da Pwc Italia e dal quotidiano Il Mattino.

Un’edizione che ha dunque focalizzato l’attenzione sull’impatto che le risorse del Piano di resistenza e resilienza possono avere, se ben utilizzate, sul Mezzogiorno e il suo sviluppo avendo come punto d’arrivo la riduzione del divario con il Nord.

”Fino a quando non si vive al Sud i divari, seppur noti, non si colgono – ha affermato Federico Monga, direttore de Il Mattino – e dunque sarà necessario vigilare affinchè i bandi portino davvero le risorse almeno per il 40 per cento come previsto. Purtroppo già in un primo bando abbiamo visto che così non è stato e successivamente ci sono state delle correzioni”.

Durante la giornata si sono alternati interventi di esponenti delle istituzioni a interventi di esponenti del mondo imprenditoriale.

”L’intento di questo appuntamento – ha aggiunto Monga – è far collaborare davvero il pubblico e il privato che ritengo sia il più grande obiettivo del Pnrr: il pubblico deve creare le condizioni perchè i privati possano venire qui a investire, a creare occupazione e lavoro ma il privato non deve considerare il Pnrr come un bancomat ma solo come un aiuto all’investimento”. (ANSA).

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here