Cena solidale a Portici mercoledì 29.

0
257

Al via la campagna di sensibilizzazione #iononcistopiù legata al doculibro Il giocattolo ribelle, (Turisa Editrice) di Erlisiana Anzalone.

Partono infatti gli eventi di raccolta fondi a favore delle Associazioni aderenti alla campagna sociale contro ogni forma di violenza ed emarginazione e per essere la ‘voce di chi non ha voce’. Mercoledi 29 dicembre 2021, alle ore 20, presso il Dabliu Cafè Bistrot di Portici,  ci sarà l’evento ‘Semi ribelli’, una  cena-solidale , dedicata alle ragazze della ‘Casa Saimir’,  comunità alloggio per minori.

Il ricavato delle donazioni sarà devoluto infatti  a sostegno delle attività e necessità delle giovani ospiti.

La comunità alloggio ‘La Casa Saimir’, è un servizio della cooperativa sociale ‘Seme di pace Onlus’, che raccoglie ragazze italiane e straniere, le quali  vivono situazioni di disagio e risultano essere private di un contesto familiare idoneo alla loro crescita e realizzazione personale. Ad accoglierle è una grande casa all’interno di un condominio di Portici, garantendo assistenza continua 24h su 24 per 365 giorni l’anno, in un ambiente accogliente, familiare e rispondente alle loro esigenze. Si è pensato anche alla loro sfera emotiva, offrendo un prezioso e valido  sostegno educativo grazie al lavoro di operatori del settore, educatori professionali, psicologi, psicoterapeuti. In un periodo come questo ancora di incertezze e di emergenza, la cena è una vera esperienza di valori umani, culturali, di amicizia, di condivisione , non trascurando la buona tavola e gustando un menù ricco e succulento. La straordinaria disponibilità dei responsabili del locale Dabliu, e la lodevole collaborazione da parte dei ragazzi del gruppo facebook ‘Vagabondi Campani’, che sin da subito hanno accolto e sostenuto l’iniziativa,  riempiono il cuore e lasciano un segno tangibile sull’impegno sociale.

 

 

 Sabrina Ciani

Advertisements

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here