GiòNa” – Giovanni Bosco e Napoli, mercoledì 31 dai Salesiani

“Una funicella da sola fa ben poco, tante funicelle insieme formano una fune grossa e
robusta”. (Don Bosco)

Mercoledì 31 gennaio 2024, presso l’istituto Salesiano Napoli Don Bosco, si svolgerà,
come ogni anno la festa evento in ricordo e in onore di Don Bosco dal titolo: “GiòNa”
– Giovanni Bosco e Napoli.

Per celebrare il santo della pedagogia del Sistema Preventivo, il Don Bosco Napoli,
dalle 15:00 alle 18:00, accoglierà circa 700 ragazzi provenienti da tutte le educative
territoriali e da tutti i centri diurni di Napoli accompagnati da circa 100 educatori, per
trascorrere un pomeriggio all’insegna di giochi a tema sul rispetto delle regole,
dell’amicizia e della riflessione personale e collettiva. Una festa per incontrarsi,
cooperare e fare rete.

Ospiti speciali, alla V edizione di “GiòNa”, il questore di Napoli, Maurizio Agricola, l’assessore alle politiche sociali del Comune di Napoli Luca
Trapanese

Di seguito il programma della giornata:
15:00 – Arrivi e accoglienza con la Fanfara dell’arma dei carabinieri
15:30 – Inizio dei giochi
17:00 – Raduno in teatro “Conosci Giò”
17:30 – Premiazioni e saluti istituzionali.
Il Don Bosco Napoli, centro d’accoglienza giovanile, guidato dai Salesiani di Don
Bosco e da un’equipe di educatori, assistenti sociali, psicologi, volontari e
insegnanti, dispone al suo interno, di un ampio oratorio, frequentato principalmente
nelle ore pomeridiane per attività ludiche e di formazione, di tre comunità di tipo
familiare per minori e per stranieri, di un centro di intervento diurno nella forma
semiresidenziale, di un centro di educativa territoriale e di un Centro di Formazione
Professionale.

Advertisements