I Dialoghi con il territorio alla Basilica della Pietrasanta.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

Si è svolto, nella Basilica di Santa Maria Maggiore alla Pietrasanta di Napoli, il primo appuntamento del ciclo “Dialoghi con il territorio” intitolato “Mediterraneo, in ogni tempo crocevia di scambi, migrazioni, culture” al quale hanno preso parte Luigi Mascilli Migliorini, Rossana Valenti, Rosa Gatti, Antonio Mariconda, Roberto Cerenza.

Prospettive e approfondimenti a confronto, stimoli e interrogativi per i ragazzi e le ragazze che, riporta una nota, “stanno apprezzando modalità di confronto aperto negli approcci”.

Targago è il nuovo servizio di Autostrade per l’Italia, potrai pagare i pedaggi sulla Tangenziale di Napoli tramite lettura della targa, passando nell’apposita corsia gialla al casello.

A introdurre e moderare il dibattito Laura Colantonio e Raffaele Iovine.

L’ argomento trattato, in stretto raccordo con la tematica delle Olimpiadi dei Saperi Positivi,

Le acque di Partenope, apre il dibattito sull’importanza dell’acqua, sul suo significato con particolare riferimento al nostro territorio e con collegamenti ad ogni espressione esperienziale e culturale che veicoli il valore simbolico, reale, sociale, vitale dell’acqua. Il percorso di ricerca scientifica e di “eredità culturale”, grazie alle attività culturali coi giovani che si tengono alla Pietrasanta, si integra con la ricchezza di un territorio e con tutta la ricchezza valoriale che come una fonte perenne rilascia vita attraverso l'”acqua” inesauribile dei Saperi.

“L’approccio scientifico – conclude la nota – tende alla conoscenza dell’acquedottistica, dei processi di depurazione delle acque, dei riferimenti normativi, delle stratificazioni archeologiche. L’approccio storico diacronico oggi ha consentito di attenzionare culture e civiltà, diritti del mare e diritti della terra, analisi giuridiche e testimonianze di vita”.
(ANSA).